in ,

4 Marvel 'E se' Storie troppo desolate per Disney+ [CRACKED]

4-marvel-'e-se'-storie-troppo-desolate-per-disney+-[cracked]

Come la stessa Marvel, la storia di What If…? è uno di improbabile successo. Come un fumetto, What If…? è stato un punto fermo dei bidoni degli affari per decenni, un luogo in cui gli scrittori hanno vomitato la loro fan fiction a fuoco rapido (la maggior parte delle quali ha avuto un cameo di Wolverine). E ora che la Disney sta investendo soldi veri in What If…?, Cracked sta celebrando alcune delle realtà alternative dimenticate (e WTF) della serie.

Marvel Studios What If…? ha risposto a domande affascinanti come “E se Thanos fosse rilassato?” o “E se il tuo supereroe preferito avesse una voce diversa perché un pezzo grosso di Hollywood non si sentiva di stare seduto in una cabina per due ore?” Per la maggior parte, lo spettacolo è stato un gioco divertente e spensierato, ma i fumetti originali What If potrebbero diventare sorprendentemente oscuri. Quindi immaginiamo una realtà alternativa in cui Disney+ ha deciso di traumatizzare il suo pubblico adattando storie vere Marvel What If come …

Questo delizioso 1995 issue

immagina un mondo in cui gli eroi della Marvel apparentemente si stancano di salvare il mondo da qualche minaccia cosmica ogni fottuto anno e dicono “Eh, lasciamo che le forze del male ne abbiano una per cambiare”. Il punto di partenza per questo scenario “What If” è Atlantis Attacks, un

evento crossover

in cui i Vendicatori e gli amici sconfiggono il dio anziano Set, che è un grande serpente con sette teste o sette serpenti con un solo corpo. In questa realtà parallela, gli eroi riescono a pasticciare ogni parte della missione e incontrano uno dei due possibili destini legati al serpente: diventare un serpente o diventare il pranzo di un serpente.

Nota che Hulk ha visto solo le gambe di Spider-Man ed è ancora tipo “ugh, questo ragazzo.”

Sì, sappiamo che uno di loro è suo cugino.

È così sporco

.

Continua a leggere sotto

Alla fine, alcuni eroi cosmici vengono coinvolti e riescono a intrappolare Set all’interno del mistico amuleto del defunto Dr. Strange, ma è troppo tardi per la Terra. Le spose di Set danno alla luce un gruppo di serpenti giganti e, sebbene la Marvel ci abbia risparmiato le dolorose sequenze del parto, ci hanno mostrato la prole di Set che mangia le proprie mamme e poi il resto degli umani posseduti.

A meno che questa non sia una sequenza di nascita, e l’artista ha un’idea molto strana di come sia il parto.

Questo supremo guaio di un problema termina con The Watcher che ci dice che quei serpenti se ne andò per consumare altre dimensioni e generare altri bambini mangia-dimensioni — “e, caro amico, la TUA realtà POTREBBE essere la prossima!” Sembra qualcosa che sarebbe successo in 2000, però, quindi probabilmente siamo a posto ormai. Probabilmente.

Continua a leggere sotto

“E se l’intero universo Marvel morisse (ripetutamente)?”

L’episodio più cupo del What If Lo spettacolo, al momento della stesura di questo documento, è quello in cui il dottor Strange pasticcia monumentalmente il suo lavoro e finisce per distruggere l’intero universo. È un finale insolitamente oscuro per quello che tecnicamente è un cartone animato Disney, ma questo è lo spettacolo: nel fumetto, è successa la stessa cosa, tipo ogni due mesi. Prendi questo 1981 problema

su cosa sarebbe successo se Jean Gray non fosse morta per fermare il suo personaggio della Fenice Oscura, che mostra Jean che uccide Kitty Pryde quando la mocciosa ha l’audacia di dirglielo smettere di mangiare soli.

Professore X: “Ripensandoci, chi siamo noi per giudicare le tue abitudini alimentari? Tranquilli.”

Jean continua ad uccidere il resto degli X-Men, poi la città, poi il mondo e infine l’intero universo, mentre The Watcher è tipo “Pensate ancora che quel fumetto in cui muore fosse troppo triste, ragazzi?”

Se i creatori di Dark Phoenix avessero palle avrebbero adattato questa versione senza dirlo a nessuno.

Solo cinque numeri dopo, è stata la volta di una storia intitolata “E se i Vendicatori fossero diventati le pedine di Korvac?”

anche se una domanda migliore sarebbe “Chi diavolo è Korvac? ” L’importante è che un altro essere onnipotente uccida ogni supereroe e distrugga tutta la creazione, e questa sconfitta è ancora più umiliante perché almeno Phoenix indossava i pantaloni. Uh, non che ci sia molto da nascondere laggiù nel suo caso.

Ha fatto tutto questo solo per poter dire di essere il ragazzo più dotato sulla Terra, per un breve momento.

Continua a leggere sotto

Poi c’è

il problema dove tutti gli umani si sono evoluti con la forza in geni dalla testa gigante e tutti finiscono per fondersi insieme fino a quando la Terra diventa un singolo organismo senziente. Nel frattempo, i mutanti diventano dei e vanno in giro per l’universo assorbendo entità cosmiche, che alla fine fanno sì che l’universo si reimposti. C’è una forte energia “Civilization IV che è andato avanti per troppo tempo” in questa storia.

Almeno nessuno è stato massacrato in questo (a meno che non si contino quelle povere maschere ).

Un altro problema ci mostra cosa accadrebbe se Wolverine rimanesse bloccato ai tempi di Conan il Barbaro periodo, semplicemente perché la Marvel aveva i diritti su Conan in quel momento e gli piaceva mostrarli. Wolvie si sente a casa durante un’epoca in cui tutti andavano in giro a pugnalarsi a vicenda con oggetti appuntiti, ma Conan non se la cava così bene nel presente degli X-Men. Conan si presenta appena in tempo per guardare Ciclope che sta per abbattere Dark Phoenix, ma scambia Jean per la sua alleata Red Sonja (perché non ha mai visto un’altra rossa in vita sua, a quanto pare) e lancia un sasso in testa a Ciclope, causando il universo per ottenere anche Dark Phoenix in questa realtà.

Questo è stato anche ristampato come “E se Conan fosse un enorme idiota?”
Continua a leggere sotto

Continua a leggere sotto

Sai cosa è ancora più deprimente di ogni singolo personaggio Marvel che muore, però? Ogni singolo personaggio Marvel muore… tranne uno.

“E se (inserire carattere) fosse l’ultima persona sulla Terra?”

“E se The Road avesse avuto luogo nel Marvel Universe ed era in qualche modo ancora più deprimente?” è stata la premessa di più fumetti Marvel. Prima c’è

il 2020 Che cosa Se issue sul Fenomeno che uccide gli X-Men, allora pentirsene quando non c’è nessuno in giro per fermare le Sentinelle bombardando l’intero pianeta e spazzando via le razze mutanti e umane. Dopo aver camminato per anni in città deserte, il solitario Juggernaut si imbatte in un rifugio sotterraneo pieno di altri sopravvissuti ed è felicissimo di trovare qualcuno con cui parlare … fino a quando tutti iniziano a morire, perché il grande idiota ha lasciato entrare le radiazioni quando ha preso a pugni le porte aprire. Ops!

“Ma a parte questo, piacere di rivederti. Buon recupero.”

Continua a leggere sotto

C’è anche

Hulk: The End

, che tecnicamente non fa parte della serie What If ma appartiene allo stesso tipo di deprimenti racconti di realtà alternativa. In questo, un oltre geriatrico Bruce Banner ha vagato per una Terra post-apocalittica per tipo 200 anni perché il suo grande L’alter ego verde e resistente alle radiazioni non gli permetterà di uccidersi. Ecco cosa succede dopo che Old Man Bruce salta da un dirupo:

Prega che le donne muscolose vengano a prendergli a pugni la testa ogni notte.

Poi, la natura ha finalmente pietà di Bruce e in realtà riesce a intravedere l’aldilà mentre il suo corpo cede… solo per Hulk che prende il sopravvento all’ultimo secondo e decide che semplicemente non lo farà mai tornare in Bruce per impedirgli di morire. Almeno questo è un nuovo giro della formula What If : questo particolare finale è incredibilmente deprimente perché qualcuno non muore.

Quelle non sono rocce; ecco come sono gli stronzi di Hulk.

Continua a leggere sotto

Continua a leggere sotto

E poi c’è

Punitore : The End

, in cui un anziano Frank Castle cammina volentieri attraverso una landa desolata irradiata solo per entrare in un bunker e dare la caccia gli uomini d’affari, politici e generali che hanno istigato la guerra che ha fottuto il mondo (sì, questo fumetto è uscito durante l’era Bush, come hai indovinato). Uno dei gatti grassi rannicchiati laggiù spiega che, in quanto ultime persone sulla Terra, sono gli unici in grado di salvare la razza umana usando la loro banca di embrioni congelati, ma Punisher è come “meh” e li abbatte comunque. Poi osserva: “La razza umana. Hai visto a cosa porta”. Sì, Frank condanna l’umanità come punizione per aver condannato l’umanità.

“Scusa, mi sono abituato a scoreggiare in pubblico.”

Continua a leggere sotto

Questo si conclude con Frank che brucia pacificamente vivo mentre cammina verso qualunque cosa sia rimasta del parco dove la sua famiglia ha fatto il loro fatale picnic decenni fa. Aww. Ora siamo tristi che lo show Netflix Punisher non sia andato a buon fine 80 in modo da poter vedere questa tenera scena in live action.

“E se ogni singola storia di origine Marvel andasse terribilmente storta?”

In 1995, la Marvel ha pubblicato Marvels, una miniserie che racconta i momenti classici della storia dei supereroi dal punto di vista di uno di quegli idioti che guardano regolarmente l’azione da bordo campo. È una storia maestosa e ottimista, quindi quando ha venduto bene, la Marvel ha deciso di seguirla con, uh, l’esatto contrario. Il risultato è stato Ruins, il fumetto Marvel più assurdamente deprimente mai stampato, fin dalla copertina.

Devo ammettere che Ruins è un titolo più divertente di Journalist Interviewing Superhero Corpses.

Continua a leggere sotto

Continua a leggere sotto

Rovine in realtà iniziate come

a What If problema di spoofing Marvels

, ma poi la Marvel si è resa conto che potevano fare più soldi allungandoli in 90 pagine e dandogli il trattamento di fantasia graphic novel. La storia (che sicuramente non aveva bisogno 43 pagine) segue una versione alternativa di Marvels‘ protagonista, il giornalista Phil Sheldon, mentre gira per il paese indagando su casi bizzarri come quello dello scienziato che è stato colpito da una bomba gamma e si è trasformato in una grande, verde… massa di cancro tumori, che sono immediatamente esplosi, uccidendolo.

“HULK SMASH (la tua voglia di vivere dopo aver letto questo fumetto)!”

In questa realtà, Peter Parker ha avuto una dolorosa eruzione cutanea su tutto il corpo dal morso del ragno, i Fantastici Quattro sono morti orribilmente quando il loro razzo si è schiantato sulla Terra e Ghost Rider muore semplicemente dopo aver messo la testa in fiamme invece di sembrare tosto. Ma se la sono cavata facilmente rispetto agli X-Men: a Ciclope sono stati cavati gli occhi dopo aver incenerito la sua famiglia con i suoi raggi ottici, Magneto è stato schiacciato da oggetti metallici (incluso un aereo pieno) perché non riusciva a controllare i suoi poteri, e quello di Wolverine la carne sta cadendo perché non puoi semplicemente allacciare le ossa di qualcuno con il metallo, dai. Oh, ed ecco Mystica dopo che il suo cervello è imploso per il troppo mutamento di forma:

“Preferisco il vero te. Intendo il real y– eww, no, torna indietro.”

Continua a leggere sotto

“Nota dell’editore: Howard il Papero è scivolato sotto la doccia e si è rotto il collo mentre questo accaduto.”

Continua a leggere sotto

Sheldon raccoglie tutte le sue ricerche e si prepara a scrivere tutto in un libro chiamato Marvels (supponiamo che il nome sia sarcastico). Ma, proprio mentre sta tornando a casa per iniziare a scrivere, collassa a causa del virus del ragno radioattivo che ha catturato dal suo collega Peter Parker e muore per strada mentre le sue prove volano via nel vento. Sì, come se questo fumetto non fosse abbastanza deprimente, finisce con un promemoria di cosa succede quando non ti allontani socialmente e non ti lavi le mani. Ehi, grazie per questo, 1995 Meraviglia.

Seguire Maxwell Yezpitelok

lo sforzo eroico di leggere e commentare ogni ‘ Comic Superman a Superuomo86a90.tumblr.com

.

Immagine in alto: Marvel Comics

Unisciti al Cracked Movie Club…

e non perdere mai più la copertura di film o TV da Cracked! Iscriviti ora!

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

in-difesa-di-'scream-3,'-una-commedia-horror-incompresa-in-un-classico-[cracked]

In difesa di 'Scream 3,' Una commedia horror incompresa in un classico [CRACKED]

jerry-seinfeld-si-scusa-per-le-strane-sfumature-sessuali-di-bee-movie-[cracked]

Jerry Seinfeld si scusa per le strane sfumature sessuali di Bee Movie [CRACKED]