in ,

I 30 migliori giochi per Nintendo Switch (novembre 2021) [PASTEMAG]

i-30-migliori-giochi-per-nintendo-switch-(novembre-2021)-[pastemag]

Lo Switch si avvicina al suo quinto anniversario e la piccola scatola di Nintendo è fiorente. Animal Crossing e la pandemia hanno contribuito a spingerlo in overdrive, e questo slancio è continuato per tutto il tempo 202018. Non solo Nintendo continua a produrre alcuni dei migliori giochi per la propria console, con Metroid Dread atterrato solo il mese scorso , ma Switch è diventato un ricettacolo per alcuni dei migliori giochi multipiattaforma usciti negli ultimi anni. Mi piace, Disco Elysium , uno dei nostri preferiti di 2020, e, semmai, un gioco che in realtà abbiamo sottovalutato all’epoca, di recente ha trovato quello che potrebbe essere il suo ideale casa sull’interruttore. Con un flusso costante di ottimo software e la prima importante revisione hardware dello Switch, con un nuovo schermo OLED, appena uscito, c’è ancora molto succo nello Switch.

Tutti con un interruttore lo sanno

Animal Crossing e

Super Mario Odyssey, ma ci sono molti fantastici giochi per il sistema oltre ai classici di base di Nintendo. Con il successo arriva il supporto e Switch ha costantemente visto molto più supporto da parte di altre aziende di quanto Wii U abbia mai visto dopo il suo lancio. L’eShop digitale di Switch è pieno di giochi che puoi scaricare e gli scaffali Switch presso la maggior parte dei rivenditori superano facilmente in numero quelli di Wii U al suo apice. Se hai bisogno di aiuto per eliminare il disordine, lascia che ti indirizziamo verso il meglio del meglio. Ecco le 29 giochi a cui hai più bisogno per giocare per Nintendo Switch.

Tutte le voci scritte da Garrett Martin eccetto dove indicato.

30. Minito [“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/03/zelda%20breath%20of%20the%20wild%20screen-thumb-688×387-576741.jpg”] ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2018/04/minit%20review%20main-thumb-688×386-729582.jpg”]”>

Minito è un’avventura con una svolta e anche una critica al capitale suddiviso in piccoli pezzi e raccontato attraverso adorabili animali in una terra fantasy scarsamente disegnata. Dopo abbastanza minuti di stop e inizio realizzerai una fabbrica sta calpestando questo posto, inquinando la terra e lavorando fino all’osso alcuni dei suoi dipendenti mentre licenzia altri il cui lavoro può ora essere svolto dalle macchine. Dietro a tutto ciò c’è un manager maniacale che dà priorità alla produttività su tutto il resto. Dopo tutti questi minuti e tutto queste vite la vera storia si rivela, e per arrivare alla fine devi raccogliere oggetto dopo oggetto, vita dopo vita, per avere finalmente le abilità necessarie per fermare la fabbrica.Anche dopo aver realizzato questo ci vorranno molti minuti e tante vite per finire tutto te sai che devi fare, piccoli pezzi di progresso incrementale tra passaggi di lavoro meccanico, banale e ripetitivo. Se inizia a sembrare un lavoro, beh, forse è questo il punto del gioco. La fabbrica è Minit stesso, i suoi dipendenti tutti noi che giochiamo e il suo capo dittatoriale gli sviluppatori che ci hanno messo attraverso questi passi ancora e ancora e ancora nella speranza del più piccolo briciolo di progresso. Come i turni di lavoro senza fine e indifferenti che divorano i nostri giorni fino alla morte, spendiamo la maggior parte della nostra energia vitale ripetendo le stesse assurdità che uccidono l’anima più e più volte. È una delle metafore più efficaci per lo sfruttamento della classe operaia vista nei videogiochi. I minuti passano, ogni giorno sperimentiamo molte minuscole morti facendo il lavoro che dovremmo fare. E premiamo un pulsante, e lo facciamo di nuovo. mario rabbids team jump.jpg

50. Mario + Rabbids Kingdom Battle

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/08/mario%20rabbids%20team%20jump-thumb-688×387-659925.jpg”]”>

Quello che all’inizio sembrava uno sgraziato mash-up tra due proprietà che non condividono quasi nessun terreno comune inaspettatamente trasformata in una delle più grandi sorprese di gioco dell’anno. L’immaginario di Mario e l’umorismo di Rabbid sono quasi fuori luogo: questo gioco funziona così bene perché è un gioco di ruolo tattico intelligentemente costruito ed equilibrato che innova la convenzione di genere attraverso il suo approccio liberale al movimento. Se ti piace Final Fantasy Tactics e [Breath of the Wild is]XCOM ma desideri che tu possa spostarti più lontano e più velocemente attraverso le loro griglie, con diversi modi per farlo, dovresti dare un’occhiata a [Breath of the Wild is]Mario + Rabbids

È un gioco di strategia colorato che sembra un e sembra nient’altro là fuori.


25. Edizione definitiva di Rayman Legends

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/09/switch%20rayman-thumb-688×364-667988.jpg”]”>

La giocosità è la principale costante che attraversa la grande quantità di contenuti vari all’interno
Rayman Legends I critici spesso cercano di evitare la parola “divertimento” perché è così soggettivo, ma l’unico altro gioco nella memoria recente che ha così incarnato a fondo il significato più elementare, universale e oggettivo della parola è Rayman Origins—molti dei quali ritornano come bonus sbloccabili all’interno il già superiore Leggende Rivisitazione dei concetti di gioco classici con un senso dell’umorismo senza tempo che tutti possono apprezzare,

Rayman Legends è un videogioco senza pretese, e questo Potrebbe essere la decisione più cruciale che i suoi progettisti hanno preso senza nemmeno rendersene conto.

29. Shin Megami Tensei V

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/11/11/smtv_review_main.jpg”]”> [Breath of the Wild is] Shin Megami Tensei V Il tono anarchico di , il limite di difficoltà relativamente alto e la forte concentrazione sul combattimento potrebbero allontanare alcuni giocatori, ma ha una gravità innegabile e alla fine si dimostra un gioco di ruolo eccezionale. to the top è ascetico e praticato, con una grande ambizione e un’acuta diligenza nel pagare la storia del franchise come si deve. È un gioco indiscutibilmente oscuro, ma piuttosto ottimista nelle sue intenzioni ed evita i cliché taglienti.

Shin Megami Tensei V è il capolavoro contemporaneo di Atlus e uno dei migliori degli ultimi anni.—Austin Jones

26. Cave Story+

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/09/switch%20cave%20story-thumb-688×387-667986.png”]”>

Facilmente il gioco più vecchio in questo elenco, l’originale Storia della caverna risale al 2004 Essenzialmente un tributo fatto in casa a Metroid e Castlevania, quella versione PC è stata aggiornata per Wii e DS in 2004, e poi migliorato per PC e 3DS sotto il nome Storia della caverna+ un anno dopo. Questa è la versione che è arrivata su Switch all’inizio di quest’anno. Gli stessi tratti che hanno reso è così eccezionale in tutte le sue precedenti incarnazioni che sono presenti nella porta Switch, ma con l’ulteriore vantaggio di essere riproducibile sia su una TV che in movimento. è il tipo di gioco lungo e intricato in stile Metroid che è incredibilmente difficile da mettere giù, rendendolo perfetto per lo Switch portatile.

25. L’ascesa di Monster Hunter ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/09/switch%20cave%20story-thumb-688×387-667986.png”]”>

In qualche modo ciò che mi ha fatto allontanare dai giochi di Monster Hunter dieci anni fa si è trasformato in una virtù per me oggi.Monster Hunter Rise è fondamentalmente il gioco perfetto per me in questo momento, alla fine della pandemia . La struttura delle missioni può essere ancora ripetitiva, ma ora apprezzo molto quanto sia segmentata. La maggior parte delle missioni ha un 50 limite di tempo in minuti, ma impiega molto meno tempo di quello per essere completato; a differenza di Pretty molto ogni altro gioco di ruolo mai realizzato, posso raccogliere Rise, inizia una missione e sappi che io’ Raggiungerò un punto di arresto naturale in meno di un’ora (e spesso in meno di 20 minuti). Nonostante sia un gioco davvero lungo, Rise

non sembra tanto un impegno quanto i giochi che sono più aperti . Quella facilità di entrare e uscire fa Rise una misura perfetta per il mio programma, dove devo destreggia il mio tempo di gioco con le mie altre responsabilità per il lavoro e altri interessi che cerco di raggiungere ogni giorno. E Alzati L’approccio chiaro e diretto al progresso di fa sentire importante ogni minuto che trascorro nel gioco— che non si può sempre dire di altri giochi di ruolo che succhiano il tempo.


24 . Generazione Umurangi

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/07/08/umurangi_switch.jpg”]”>

Vi suona familiare? Una città è in isolamento dopo una crisi, è cittadini che indossano maschere per la propria salute. Poliziotti pesantemente armati pattugliano le strade piene di graffiti anti-poliziotti. Le istituzioni hanno violato il loro patto con la gente e chi è al potere si è scagliato contro coloro che si sono ribellati contro di loro. È la vita reale intorno al mondo in questo momento, ma è anche l’ambientazione per Umurangi Generation, un bellissimo gioco fotografico che contrasta la tranquillità di scattare foto e fare arte con la paura e la violenza di uno stato di polizia, e che è uscito una settimana prima che le proteste ispirate all’omicidio di George Floyd diventassero globali. , che significa un gioco come Umurangi

sarà sempre tempestivo, almeno fino a quando la società non sarà trasformata al punto da essere irriconoscibile. Suonando Umurangi negli ultimi giorni può essere faticoso, soprattutto se ti rivolgi ai giochi semplicemente per escludere il mondo che ti circonda e ignora ciò che sta accadendo. Il contesto aggiunto dell’ultima settimana lo rende anche esilarante, però, e in un modo che mi fa sentire un po’ colpevole e vergognoso, come un turista che, invece di documentare l’oppressione della vita reale, ne vive una versione romanzata. Gli eventi che hanno ispirato Umurangi sono ambientali: la casa della madre della designer Naphtali Faulkner è stata distrutta durante gli incendi boschivi che hanno imperversato L’Australia lo scorso anno e i cieli rosso scuro del gioco suggeriscono un diverso tipo di trauma rispetto a quello che sta accadendo attualmente in America e altrove. È uno che incombe ancora su tutta la società, però; se non demoliamo prima le nostre città, inevitabilmente il peggioramento del problema climatico lo farà. Nonostante i diversi disastri, e anche con i suoi orpelli futuristici e fantascientifici, Umurangi Generation è vitale, attuale, potente gioco che cattura stranamente l’atmosfera del suo tempo. 24. Stardew Valley

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/10/StardewValleySwitchMain-thumb-688×386-670706.png”]”> Per tutte le esperienze di gioco indie nostalgiche che abbiamo avuto nell’ultimo decennio, il lungo e amato mondo di Harvest Moon

era stato curiosamente trascurato fino a poco tempo fa. Stardew Valley è facilmente la migliore di queste lettere d’amore per l’agricoltura virtuale, apportando grandi miglioramenti alle meccaniche di base e aggiungendo al contempo il suo unico sapore. È abbastanza fedele che devoto Harvest Moon

/

Storia delle stagioni i fan se ne sono innamorati, ma abbastanza disponibili da introdurre un gruppo completamente nuovo di giocatori alle gioie di una vita di campagna pixelata.-Janine Hawkins

22. Brigata Chef da Battaglia ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/12/Battle%20Chef%20Brigade-thumb-688×386-691952.jpg”]”> Come gioco “match-tre”, [Breath of the Wild is]Battaglia Chef Brigade va ben oltre la chiamata. I personaggi degli anime sono sovrapposti a sfondi morbidi con lavaggi bagnati di vernice raggruppati su carta ruvida, set a una colonna sonora orchestrale cadenzata non dissimile da una colonna sonora di Miyazaki. I segmenti di combattimento, che da lontano possono sembrare attaccati, non sono solo ben incorporati meccanicamente, ma forniscono anche un’immensa soddisfazione per la fluidità e la potenza degli attacchi di Mina. Nonostante il tempo limite su ogni battaglia, l’avanti e indietro tra due fonti di panico – cucinare rapidamente un piatto secondo le specifiche del giudice contro l’uccisione di mostri per gli ingredienti chiave – è in realtà piuttosto divertente.La complessità della risoluzione degli enigmi contrasta con l’hacking e il taglio senza cervello per un cambio di passo molto gradito.— Holly Green

switch rayman.jpg 21. Super Mario Maker 2

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2018/08/HollowKnight_TeamCherry_Main-thumb-688×388-987894.jpg”]”>

Super Mario Maker 2 ha lo stesso impatto dell’originale, solo con un set di opzioni aggiornato. Lascia ancora Mario esposto, non solo dandoti gli strumenti per progettare il tuo livelli, ma guidandoti attraverso il processo passo dopo passo. Certo, non è così che questi giochi sono fatti veramente – non dovrai fare alcun codice o creare risorse artistiche – ma puoi comunque imparare alcune delle basi del level design, e avere la libertà di seguire o trasgredire quelle regole come meglio credi.

La libertà è il fondamento di Super Mario Maker 2, e quella libertà è una grande ragione per cui sarà difficile tornare indietro a un tradizionale gioco di Mario a scorrimento laterale dopodichè. Ci consente di smontare il gioco e di rimetterlo a posto come meglio crediamo, e non importa quanto perfettamente Nintendo incollerà tutto in futuro, vedremo ancora quelle crepe e vedremo come tutto si adatterà al suo posto. Anche se Nintendo stava ancora progettando livelli di Mario a scorrimento laterale ingegnosamente come lo erano nel ’80sabbia ’90, sapremmo semplicemente troppo per ancora una volta senti il ​​modo in cui ci sentivamo per loro. mario rabbids team jump.jpg

20. Scimmia fuori

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2018/08/HollowKnight_TeamCherry_Main-thumb-688×388-987894.jpg”]”>

Macellare tonnellate di tizi non è mai stato così moralmente appropriato prima. Scimmia fuori fa una dichiarazione sull’abuso di animali concentrandosi sulla fuga violenta dalla prigionia di un soggetto di laboratorio di gorilla. precisione meccanica e loop di gioco ingannevolmente profondo di un classico gioco arcade, ma con una splendida estetica basata sull’arte di Saul Bass e sulle percussioni jazz.I livelli sono confezionati come se fossero tracce su vecchi LP e l’intero gioco sembra la copertina di Miles I più grandi successi di Davis prendono vita. Sembra e suona sorprendentemente, è piacevole da suonare e ha un messaggio giusto e socialmente rilevante, per l’avvio.

19. Se trovato

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/04/06/if_found_screen_midwipe_688.jpg”]”>

Se trovato non è una storia felice. È onesta. Ci sono buone probabilità che tu pianga, forse più di una volta, ma ci sono anche momenti di gioia , amore e trionfo. Nonostante l’abilità artistica della sua presentazione, e nonostante una ricorrente metafora fantascientifica che aggiunge un po’ di profondità alla storia ma non collega mai completamente, questa è una faccenda di basso profilo, modesta e umana. Le sue osservazioni su la famiglia e le relazioni sono toccanti, radicate e reali, evitando melodrammi o dichiarazioni fuori misura sulla natura umana.Molto di esso è universale, certo, ma l’attenzione rimane sul suo personaggio principale Kasio e su come il suo essere semplicemente ciò che è può interrompere i suoi rapporti con lei famiglia e il mondo che la circonda. È uno studio del personaggio di una persona specifica in un momento e in un luogo specifici, ma w i dolori del tubo e la lotta suonano vere attraverso i secoli. 18. Cavaliere vuoto

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/celeste%20review%20screen.jpg”]”> Qualsiasi gioco può essere difficile, non lo è cosa rende Hollow Knight così fantastico, almeno non da solo. Il primo gioco del Team Cherry è un affascinante gioco in stile Metroid pieno di calore, umorismo, platform preciso e, sì, difficoltà brutale e minacciosa che ti farà pensare a un gioco di Souls (guarda, lo so che è un cliché, ma gli scrittori non farebbero questo riferimento così spesso se non fosse così spesso vero.) Hollow Knight è un ottimo esempio di come fare riferimento a th Il passato senza soffermarsi su di esso—di come sfornare idee, meccaniche ed estetiche delle precedenti generazioni di videogiochi in qualcosa di nuovo e originale.

mario rabbids team jump.jpg 16. Celeste [“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/03/zelda%20breath%20of%20the%20wild%20screen-thumb-688×387-576741.jpg”]” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/celeste%20review%20screen.jpg”]”> Il seguito di Matt Thorson a Torre utilizza un’estetica e un linguaggio familiari del passato dei videogiochi per raccontare una storia sulla salute mentale e l’autorealizzazione, usando la montagna il il gioco prende il nome come rappresentazione delle lotte di una giovane donna con la depressione e l’insicurezza.Celeste

è un trionfo ispirato, con un’arte che ricorda i primi ‘202 e richiede una precisione per navigare tra i suoi livelli che viene direttamente dal periodo d’oro del platforming. L’uso vibrante del colore e la colonna sonora calda e stilisticamente varia elevano il retrò estetica oltre il semplice omaggio. È toccante e rappresentazione occasionale perspicace di cosa vuol dire vivere con ansia e depressione.


17. Nella breccia ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2019/10/10/undertale_decade.jpg”]”>

Into The Breach è interessato a te, come giocatore, acquisendo abilità e sviluppando nuovi modi di pensare alle battaglie simili a puzzle che mette di fronte Le regioni insulari minacciate dai Vek sono piccole tavole tattiche e tu controlli una piccola coorte di giganti,

Margine Pacifico robot in stile che sono lì per distruggere e spingere i loro nemici in giro. Criticamente, questi robot giganti hanno massa, e Violazione è molto impegnato a mostrare che le cose grandi che colpiscono altre cose hanno effetti reali. L’idea è di impedire ai Vek di attaccare civile edifici, impedisci loro di uccidere i tuoi mech e di ucciderli. È importante sottolineare che le preoccupazioni del gioco sono in questo ordine. Questa è la parte rompicapo del gioco. Ogni mappa ha un contatore di turni che sta lentamente ticchettando e alla fine il Vek rimanente scomparirà. Nella Breccia Le qualità più interessanti di derivano dal fatto che non devi uccidere i tuoi nemici per vincere la partita . Non devi annientare ogni singolo Vek entro un limite di tempo e non devi mai mettere troppo in pericolo i tuoi mech. Devi solo essere in grado di usare i tuoi robot che colpiscono, sparano e sparano con l’artiglieria per continuare a colpire il nemico Vek fino alla fine del gioco.—Cameron Kunzelman

mario rabbids team jump.jpg

15. Mario Kart 8 Deluxe

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2019/10/10/undertale_decade.jpg”]”>mario rabbids team jump.jpg

Questa edizione speciale potenziata di il successo di Wii U è stato uno dei primi grandi test per Switch. In che modo un gioco inizialmente costruito per essere giocato esclusivamente su una console collegata a una TV si sarebbe tradotto in un sistema fatto per essere portato ovunque? La risposta: su come chiunque potrebbe aspettarsi.Mario Kart 8 Deluxe ha raccolto ogni frammento di contenuto bonus per uno dei migliori giochi del decennio, aggiunto a ritorno nostalgico a una modalità battaglia classica e reso tutto perfettamente portatile grazie alle capacità uniche di Switch.Se qualcuno fosse preoccupato che

Respiro della foresta sarebbe una meraviglia da un colpo per Switch,
Mario Kart 8 Deluxe ha dato loro speranza. 14. Super Smash Bros. Ultimate
” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/smash%20bros%20ultimate%20best%20of%202018%20shot.jpg”]”>

L’ultima ode violenta di Nintendo alla nostalgia potrebbe avere un contenuto più puro di qualsiasi altro gioco che abbiamo visto in questo decennio. Ha così tanti personaggi, così tanti livelli e tutti quelli

Altro personaggi che compaiono come trofei e spiriti (qualunque cosa siano). Musica? Questo bambino ha tutte le canzoni che hai mai sentito in un videogioco spremute al suo interno. Se ti senti stressato quando affrontato con una decisione, un Smash Bros. Ultimate completamente sbloccato la schermata di selezione del personaggio probabilmente ti farà diventare bianchi i capelli.Ovviamente un gioco non va bene perché c’è un lotto

di esso—è buono perché è, sai, Buona. E come giocatore occasionale di Smash sin dall’uscita del primo gioco, mi sono decisamente divertito a infliggere punizioni brutali ad alcuni dei personaggi di videogiochi più adorabili mai concepiti. Ultimo è rigiocabile quanto i videogiochi. 15. Undertale [“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2017/03/zelda%20breath%20of%20the%20wild%20screen-thumb-688×387-576741.jpg”] ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2019/05/13/baba%20is%20ou%20itchio%20list.png”]”>

[Breath of the Wild is]Undertale è un gioco speciale, che capita solo una volta ogni tanto. È uno sguardo in un universo parallelo, uno dove i videogiochi hanno realizzato un po’ più del loro potenziale rispetto, ad esempio, all’industria AAA nel nostro mondo. È un gioco che può farti ridere con le lacrime agli occhi, in cui entrambe le emozioni in competizione sono naturali e genuine. È divertente, è dolce; è un’esperienza che ti accompagnerà a lungo dopo che avrai messo via il gioco.—Bryce Duzan

15. Baba sei tu ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2019/05/13/baba%20is%20ou%20itchio%20list.png”]”>

Arvi Teikari’s ingegnoso rompicapo unisce la consapevolezza spaziale e gli elementi costitutivi della comunicazione per formare uno dei giochi più difficili ma arricchenti dell’anno. Potrebbe avere Sokoban al suo interno (sì, spingi e fai scorrere oggetti sullo schermo), ma invece di spostare scatole intorno per trovare un’uscita, stai spostando parole e simboli che possono ridefinire la natura e il comportamento di tutto il resto sullo schermo.Il titolo potrebbe non avere senso prima di giocarci, ma in realtà è l’equazione che guida il cuore del gioco : Baba sei tu, a patto che le parole “Baba”, “è” e “tu” siano disposte nel giusto ordine. Da quella premessa di base esplode in una serie di rompicapi molto vari, quasi mai semplici che ti terranno assorto per giorni, se non settimane.


10. Splatoon 2

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2019/05/13/baba%20is%20ou%20itchio%20list.png”]”>

Alcuni abbiamo offeso un po’ questo (inclusa la nostra recensione) per essere rimasto troppo fedele alla formula stabilita dall’originale per Wii U. È vero che, all’inizio, può sembrare più un remake che un sequel. diventano più evidenti, dalla varietà di armi, alle nuove mappe, alle varie modalità multiplayer che integrano lo standard Turf War.

Splatoon 2

potrebbe non fare molto, ma è uno dei giochi più puramente divertenti usciti per qualsiasi sistema da anni. mario rabbids team jump.jpg 13. Emblema del fuoco: tre case
” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/10/11/metroid_dread_emmi2.jpg”]”>mario rabbids team jump.jpg Questo potrebbe essere il miglior gioco che so che non finirò mai. L’ultimo gioco di Fire Emblem è enorme. Non è una sorpresa: i giochi di Fire Emblem consumano sempre molto tempo, ma Tre Case

ha pienamente stabilito gli aspetti sociali relativamente nuovi della serie come un vero pari alle battaglie tattiche che sono sempre state l’attrazione principale. molto tempo a insegnare al mio studenti, imparando a conoscere le loro vite e personalità e cercando di renderli felici come ho fatto io sul campo di battaglia, e no, questo non è in alcun modo un problema. Con la coscienza di classe come sfondo narrativo, Three Houses

è meno una storia semplice che uno sguardo impressionistico su un grande equipaggio di personaggi uniti dalla tradizione, dall’obbligo e dalla necessità di salvare la società come la conoscono, forse mentre la riformano. È un’esperienza intelligente, affascinante, a volte brutale, la cui 201 durata ore

per casa garantisce che non lo sperimenterò mai completamente. Una casa è abbastanza buona per me, a meno che ogni editore del settore non voglia avere pietà di noi e non rilasciare altri giochi fino, diciamo, a dicembre.

9. Ritorno dell’Obra Dinn ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/obra%20dinn%20dante%20screen.jpg”]”>

Il sangue non svanisce così facilmente.Obra Dinn potrebbe essere reso nel monocromo rigido di un primo gioco Macintosh, ma quel sangue ti salta ancora addosso. E non solo il sangue dei marinai e dei passeggeri i cui omicidi cerchi di risolvere a bordo della nave vuota su cui sono morti, ma il sangue di tutte le persone e le culture abbattute e macinate in profitti dalla forza che ha mandato quella nave della Compagnia delle Indie Orientali nel suo viaggio in primo luogo: il colonialismo. Il seguito di Lucas Pope a

Le carte per favore all’inizio potrebbe sembrare un gioco di deduzione, un gioco particolarmente complesso di Indizio , ma inconfondibilmente cresce in un cri lo sfruttamento delle popolazioni autoctone da parte dell’Europa senza mai diventare troppo ovvio o pesante al riguardo. È un gioco intrinsecamente politico che non diventa mai didattico o noioso, e un’ulteriore prova che i media interattivi come i giochi possono essere persuasivi ed educativi senza sembrare una lezione.


8 Disco Elysium ” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/10/11/metroid_dread_emmi2.jpg”]”>

Disco Elysium è un gioco di ruolo isometrico gloriosamente complesso, con protagonista un detective tossicodipendente con problemi di memoria in una città che ha visto giorni migliori, che prende spunto da classici come Fallout o Wasteland. Sottolineare ogni minimo dettaglio distrae dall’enorme profondità costruita nel mondo di

Disco Elysium

, e sono pronto a smettere di prepararmi eccessivamente e di manifestare in altro modo la mia ansia nei videogiochi. Semmai, renderanno le giocate aggiuntive, personalizzate dal peculiare insieme di abilità del personaggio del gioco, una possibilità interessante. Attendo con ansia tutti i segreti che presto verranno svelati su Discoteca Elisio. Ma ancora meglio, mi sento a mio agio con il mistero.—Agrifoglio Verde

7. Metroid terrore

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/10/11/metroid_dread_emmi2.jpg”]”>

[Breath of the Wild is]Il ritorno di Samus alle due dimensioni ripristina qualcosa di essenziale al fascino dell’originale

Metroid, ed è proprio lì dentro il titolo: sì, stiamo parlando di terrore e non solo la claustrofobia o la paranoia che ti aspetti quando sei l’unico essere vivente che non cerca di ucciderti su tutto il dannato pianeta, ma terrore legittimo mentre sei braccato da un nemico imbattibile che ti ucciderà immediatamente una volta catturato. Essere perseguitati da un EMMI è spaventoso quasi quanto il tuo primo incontro con un Metroid in Tourian sul NES, iniettando il vero orrore in un gioco che cattura abilmente la magia al centro di questo serie.Metroid Dread dà alle persone quello che vogliono, con conseguente t il miglior gioco Metroid dalla serie Prime. 6. Animal Crossing: New Horizons

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/10/11/metroid_dread_emmi2.jpg”]”>

In origine Animal Crossing non applicava quasi nessuna pressione al giocatore. Potevi pagare la tua casa, o no, e questo era praticamente tutto. Da allora molto è cambiato 688, però. Quasi tutto quello che fai in Nuovi orizzonti ha il residuo della produttività su di esso, anche se stai cercando di essere il più senza scopo possibile. Invece di giocare all’interno di questo gioco, il l’unico modo per non essere accidentalmente produttivi è non fare letteralmente nulla: sedersi su una sedia o sdraiarsi su un’amaca e mettere giù il controller. Sedersi tranquillamente con i propri pensieri, pensieri che esistono completamente al di fuori del tuo Nintendo Switch.

Il fatto che tu possa farlo, tuttavia, è un esempio della fiducia in

Animal Crossing: New Horizons. Nintendo potrebbe aver aumentato i numeri e le liste di cose da fare, tutti i compiti e le faccende che rendono

New Horizons mi sento come se uno degli ultimi avamposti di qualsiasi nozione di normalità che avremmo potuto avere una volta, ma puoi ancora ignorarlo e vivere nella tua testa per un incantesimo. Quella testa potrebbe naturalmente andare alla deriva verso il mondo infernale contorto in cui viviamo, e non quello deliziosamente cartoonesco di Animal Crossing, ma l’evasione è comunque sopravvalutata. Preferisco preoccuparmi di ogni aspetto della vita moderna mentre rifletto tranquillamente sul ruggito ritmico dell’oceano di un videogioco piuttosto che mentre sono seduto a bocca aperta in un soggiorno non potrò mai più andarmene. Dammi questi Nuovi Orizzonti —rigido, commerciale e serioso—sul caos dell’ultimo decennio.

5. Super Mario Odyssey

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/2021/10/11/metroid_dread_emmi2.jpg”]”>

Bicker su ciò che costituisce un gioco di Mario “core” tutto ciò che vuoi. Tutto quello che so è che

Super Mario Odyssey è uno dei due o tre migliori giochi che abbiano mai avuto il nome di quell’adorabile piccoletto nel titolo. È potente quanto

Super Mario Galaxy

o Super Mario Bros 3, i precedenti massimi per la mascotte di Nintendo , e per il genere platform in generale.Odyssey

è una travolgente cornucopia di pura gioia, piena del tipo di libertà tipicamente trovato nei giochi open world ma con una catena costante di obiettivi chiari e atta obiettivi impossibili che ti trascinano sempre più in profondità nel suo elenco di regni color caramella. È un segnalibro perfetto per l’altro grande gioco Nintendo Switch di 2017, The Legend of Zelda: Breath of the Wild: entrambi ricreano un classico caposaldo dell’intero mezzo in un capolavoro senza sforzo divertente e cruciale contemporaneo che unisce tutte le epoche della storia dei giochi. switch rayman.jpg switch rayman.jpg

4. Ade

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2020/09/hades_palace-thumb-688×386-1258047.jpg”]”>

Ciò che rende Ade così eccezionale—e ciò che lo eleva al di sopra di altri roguelike—è come crea un costante senso di progresso anche se continui a morire e ricominciare. Parte di questo è meccanico, anche se perdi tutti i doni concessi dagli dei greci al termine di una corsa, insieme ad altri potenziamenti acquisiti durante i tuoi viaggi attraverso gli inferi, ci sono alcune cose a cui ti aggrappi quando torni nel mondo hub del gioco.Più importante, tuttavia, è il modo in cui la narrativa del gioco si svolge tra una serie e l’altra, spingendoti a continuare a giocare nonostante la frustrazione che potresti provare nella speranza di imparare maggiori informazioni sulla storia e sui personaggi del gioco. [Breath of the Wild is]Tra ogni run in Ade

il tuo personaggio, Zagreus, torna a casa sua, il palazzo di suo padre, Ade, il Dio dei Morti. Sì, è un altro ragazzo ricco che sente il suo primo briciolo di angoscia e inizia subito a farne a meno. Qui puoi interagire con vari personaggi, aggiornare l’arredamento, sbloccare nuovi vantaggi permanenti e fare pratica con il piccolo arsenale di armi del gioco. Ogni volta che torni i personaggi che vivono qui hanno cose nuove da dire, svelando lentamente le proprie trame e approfondendo i loro rapporti con Zagreus. E dato che la scritta in Ade è costantemente acuto e umano come lo è stato in tutti i giochi di Supergiant, arrivando a parlare solo questi personaggi sono un motivo per non vedere l’ora di morire in questo gioco.

3. Kentucky Route Zero: Edizione TV

[Breath of the Wild is]” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2016/06/thumper_release_main-thumb-688×386-477864.jpg”]”>

L’esplorazione di Cardboard Computer nei misteri di il banale finalmente è finito presto 2020, facendo il suo debutto su Switch contemporaneamente. Questa magica avventura realista combina le usanze mitologiche della “vecchia strana America” ​​- qui personificata da un tratto di Kentucky rurale che si alterna regolarmente tra il familiare e il soprannaturale – con una critica acuta di come il capitalismo riduce tutti a merci intercambiabili. I lavoratori si fanno a pezzi per pagare il loro “debito” ai loro datori di lavoro, le aziende farmaceutiche possiedono fondamentalmente i medici che prescrivono le loro medicine e un amabile camionista si perde in una consegna di routine senza fine in vista. È un bel pezzo di genio ispirato che è perfetto su Switch. switch rayman.jpg

2. Picchiatore

” data-sources=”[“https://cdn.pastemagazine.com/www/articles/assets_c/2016/06/thumper_release_main-thumb-688×386-477864.jpg”]”> Tamburino La difficoltà di è soffocante. Insieme alla musica opprimente e alla grafica rigida, trasforma il gioco in un’esperienza claustrofobica, stressante e spaventosa. Mi ronza dentro il cervello quando non ci sto giocando, la sua velocità e brutalità si accumulano mentre cerco di rilassarmi dopo aver giocato.

Tamburo attinge alla capacità dell’arte di alterare la nostra coscienza, introducendo una nuova realtà in cui perdersi, e non ha paura di lasciare che questo mondo dei sogni sembri e sembri un incubo. La maggior parte dei giochi ritmici vuole replicare il miglior tempo che potresti avere in un rave; Thumper

vuole che tu paghi Mi piace che tu stia tremando sul pavimento di un bagno, pregando che quelle strane forme e quei suoni che ti circondano se ne vadano. È una realizzazione essenzialmente perfetta dei suoi obiettivi e delle sue preoccupazioni uniche, e un gioco che giocheremo e celebreremo per decenni.

mario rabbids team jump.jpg

1. La leggenda di Zelda: Breath of the Wild

[Breath of the Wild is] ” data-sources=”“>

un nuovo approccio ai giochi di Zelda hanno lottato sin dall’inizio. La profondità che ti aspetti, l’esplorazione aperta e il costante senso di scoperta per cui la serie è nota, sono qui forse con un effetto maggiore che mai, ma con i sistemi e i meccanismi che guidano il momento-to- l’azione del momento è stata pesantemente rivista. Il risultato è uno Zelda che si sente inconfondibilmente come uno Zelda, ma che dà anche nuova vita al venerabile classico. switch rayman.jpg kentucky_route_zero_decade.png
Garrett Martin edit Incolla giochi e commedie. È su Twitter @grmartin.