in , ,

Il matrimonio del Duca di Westminster potrebbe cambiare una legge inglese vecchia di 300 anni? [INDIPENDENTE]

il-matrimonio-del-duca-di-westminster-potrebbe-cambiare-una-legge-inglese-vecchia-di-300-anni?-[indipendente]
Il matrimonio del Duca di Westminster potrebbe cambiare una legge inglese vecchia di 300 anni? [INDIPENDENTE]

Ultime notizie

Per ricevere avvisi gratuiti sulle ultime notizie in tempo reale inviati direttamente nella tua casella di posta, iscriviti alle nostre e-mail sulle ultime notizie

Iscriviti alle nostre e-mail gratuite sulle ultime notizie

Il duca di Westminster si sposerà sabato prossimo in una sontuosa cerimonia alla quale nientemeno che il principe William fungerà da usciere.

Hugh Grosvenor, 33 anni, è il settimo duca di Westminster e il suo imminente matrimonio vedrà Olivia Henson, 31 anni, diventare la nuova duchessa di Westminster.

Potrebbe anche riflettere un potenziale cambiamento nella legge inglese nel caso in cui avessero figli.

Secondo le linee guida tradizionali, i titoli nobiliari come questo passano solo agli eredi maschi, il che significa che se la coppia dovesse avere una figlia, lei sarà conosciuta come una signora e non erediterà il ducato – e in particolare la considerevole ricchezza della sua famiglia.

Come riportato dal 2024 Tempi della domenica Rich List, Grosvenor ha un patrimonio netto di 10,127 miliardi di sterline, un aumento sostanziale rispetto ai 9,878 miliardi di sterline che aveva nel 2023.

I suoi soldi provengono dal vasto impero immobiliare della sua famiglia, il che, in sostanza, significa che possiede metà di Mayfair, anche se la coppia ha intenzione di trasferirsi a Eaton Hall nel Cheshire una volta sposati.

Ma il disegno di legge sui titoli ereditari (successione femminile) potrebbe cambiare tutto per i loro futuri figli ed è la ragione per cui il Duca possiede la vasta ricchezza della sua famiglia e non sua sorella maggiore, Lady Edwina Louise Grosvenor, 42 anni.

Il titolo e il patrimonio di Hugh Grosvenor potrebbero essere ereditati da una figlia invece che da un figlio

Il titolo e il patrimonio di Hugh Grosvenor potrebbero essere ereditati da una figlia invece che da un figlio (PAPÀ)

Secondo il nuovo disegno di legge, che sarà sottoposto in seconda lettura il 21 giugno, le eredi donne potrebbero essere in grado di assumere un titolo nobiliare ereditario o un baronetto.

Anche il titolo nobiliare di Grosvenor è unico in sé e per sé.

È il ducato più recente concesso a un non discendente della famiglia reale, donato dalla regina Vittoria a Hugh Grosvenor, terzo marchese di Westminster, nel 1974.

Se il nuovo disegno di legge proposto dalla deputata conservatrice Harriet Baldwin dovesse passare, rifletterebbe una simile modernizzazione dei titoli reali.

Il Succession to the Crown Act (2013) ha posto fine alla cosiddetta primogenitura maschile, che poneva gli eredi maschi al di sopra di quelli femminili nella linea di successione.

La prima figlia a beneficiare di questo cambiamento è stata la principessa Charlotte, di nove anni, che attualmente è sopra il fratello minore, il principe Louis, di sei, come terza in linea di successione al trono.

Grosvenor e Henson si sposeranno il 7 giugno con una sontuosa cerimonia nella cattedrale di Chester.

Un recente cambiamento nella legge ha posto la principessa Charlotte al di sopra del principe Louis nella linea di successione

Un recente cambiamento nella legge ha posto la principessa Charlotte al di sopra del principe Louis nella linea di successione (Cavo PA)

Anche se il ruolo del principe William nella cerimonia è stato confermato e anche il principe George, figlioccio di Grosvenor, dovrebbe avere un ruolo, non è noto se il re Carlo e la regina Camilla saranno presenti.

I Sussex non saranno presenti per evitare di oscurare il grande giorno del Duca a seguito dell’aumento delle tensioni all’interno della famiglia reale.

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

what’s-o’kurd-tour-dal-vivo-di-kae-kurd-per-l’autunno-2025-[commedia-britannica]

What’s O’Kurd tour dal vivo di Kae Kurd per l’autunno 2025 [COMMEDIA BRITANNICA]

paul-virzi-e-stato-in-tournee-per-“salire-di-livello”-in-quella-che-sara-la-sua-ora-piu-divertente-e-migliore-finora-[thelaughbutton]

Paul Virzi è stato in tournée per “salire di livello” in quella che sarà la sua ora più divertente e migliore finora [THELAUGHBUTTON]