in ,

Le 10 migliori nuove canzoni [PASTEMAG]

le-10-migliori-nuove-canzoni-[pastemag]

Ti siamo mancati? Dopo una sfilza di incredibili liste da parte nostra per chiudere un eccitante 2021, il Paste Il team musicale è tornato ancora una volta con la tua programmazione regolarmente programmata. Alcuni dei nostri artisti preferiti hanno pubblicato solo una parte delle fantastiche canzoni in circolazione questa settimana, ma siamo qui per offrirti le nostre scelte. Sia che tu voglia crogiolarti nella nostalgia del revival alternativo di Shamir 90 o nel groove delle epiche melodie sintetizzate di Mitski , siamo sempre qui per darti quello che vuoi. Dal team Paste a te, ti auguriamo un felice e sano anno nuovo. Ecco alcune canzoni per iniziare.

Ansioso: “Let Me”

L’ultimo singolo di up-and Il prossimo album di debutto di Anxious, quintetto punk con sede nel Connecticut, è uno straziante colpo di adrenalina hard-rock, con un posto come ospite di Pat Flynn (dei compagni di etichetta Anxious Fiddlehead) per completare il tutto. Il cantante Grady Allen ricorda il “profondo tributo emotivo” che il divorzio dei suoi genitori ha avuto su di lui, alle prese con i desideri contrastanti di essere lì per loro e di proteggere la propria psiche, che lo ha costretto a farcela mentre si trova nel mezzo ( “Voglio aiutare, dì solo quanto / Ci vorrà fino a quando potrò finalmente respirare”). Nel frattempo, Anxious si è scatenato con chitarre insistenti ed evocative come la voce di Allen, conferendo una potenza esplosiva alla sua catarsi emotiva. I cori di Flynn conferiscono ulteriore complessità al ponte della traccia, e le urla irrisolte di Allen la concludono con un pugno nello stomaco: “Quanto ci vorrà prima che mi lasci, lasciami…” —Scott Russell

Cate Le Bon: “ Remembering Me”

Prima del suo sesto album in studio, la cantautrice gallese Cate Le Bon ha condiviso “Remembering Me”, la nostra anteprima finale di Pompei prima della sua uscita il 4 febbraio su Mexican Summer. In una dichiarazione, Le Bon descrive “Remembering Me” come “una voce di diario nevrotico che mette in discussione le nozioni di eredità e il sentimentalismo deformato nel disperato bisogno di auto-mitologizzarsi”. La sua voce fluttua su sintetizzatori svolazzanti e una miscela ipnotica di chitarre elettriche e acustiche mentre evoca la predisposizione umana all’illusione: le storie che raccontiamo a noi stessi per sentirci più grandi della vita. “Più rumoroso delle stanze vuote / A faccia in giù nei cimeli”, Le Bon canta sulla batteria della collaboratrice di lunga data Stella Mozgawa, l’ombra della sua immagine di sé che si allunga ad ogni parola mentre la strumentazione intorno a lei si distorce come un dipinto di Dalì. —Scott Russell

Gang of Youths: “in the wake of your leave”

L’hype è reale per il prossimo album dei Gang of Youths angel in tempo reale, e superano se stessi con il nuovo straordinario singolo “in the wake of your leave”. Con le armonie di accompagnamento dell’Auckland Gospel Choir e i contributi di percussioni di vari batteristi delle Isole Cook, la canzone è un omaggio amorevole alla confusione che sorge sulla scia della morte. “Quindi, mentre facevi canyoning dal nostro mondo in su / E gli angeli hanno preso il loro posto / Sono stato il perdente al tuo funerale / Nessuna emozione trasmessa”, canta il frontman David Le’aupepe. La canzone esplode in beate armonie e alti elettrizzanti nonostante l’argomento cupo, come se Le’aupepe stesse mandando la canzone in paradiso. —Jade Gomez

Lael Neale: “Hotline”

La cantante e autrice di Virginia/Los Angeles Lael Neale è tornata martedì con “Hotline”, il suo prima uscita dall’acclamato Conoscenza della notte di 2021. Scritto insieme da Neale e dalla sua amica Jane McCarthy, e arrangiato e prodotto dal collaboratore di riferimento di Neale Guy Blakeslee, il brano trova la cantante all’altezza dei suoi soliti trucchi, rendendo magica l’ora d’oro lo-fi solo con la sua voce, il suo affidabile Omnichord e una chitarra elettrica ben piazzata. Dal punto di vista dei testi, “Hotline” abita la prospettiva di un amante dal cuore spezzato, che si aggrappa alla rassicurazione “per 99 centesimi a riga, ” i cui disperati tentativi di connessione risuonano particolarmente veri in Questi tempi. Il melange folk-pop di Neale è attraversato da intimità e sicurezza allo stesso modo, una potente combinazione. —Scott Russell

Mitski: “Love Me More”

Se non puoi dirlo, Incolla è molto eccitato per il prossimo album di Mitski Laurel Hell (4 febbraio, Dead Oceans), che abbiamo recentemente incluso nei nostri album più attesi di 2022 elenco. Il suo ultimo singolo “Love Me More” è una chiara ode al dramma del pop di ’80, caratterizzato da edifici sintetizzatori e pianoforti minacciosi che spingono verso un climax elettrizzante. Mitski desidera ardentemente un amore soddisfacente e fervente come il suo mentre canta: “Ho bisogno che tu mi ami di più / Amami di più, amami di più / Ama abbastanza da riempirmi”. —Jade Gomez

Robert Glasper feat. Killer Mike, BJ the Chicago Kid e Big KRIT: “Black Superhero”

Il grande jazz moderno Robert Glasper è noto per aver messo insieme un’entusiasmante lista di collaboratori e “Black Superhero ” non è diverso. I suoi tasti scintillanti creano uno sfondo lussureggiante per un’esibizione di poesie di una bellezza agghiacciante dal rapper di Atlanta Killer Mike e dallo sputatore del Mississippi Big KRIT “Ogni isolato, ogni quartiere, ogni città, ogni ghetto / Serve un supereroe nero”, canta BJ the Chicago Kid al hook, ed è un promemoria che gli eroi possono essere trovati quasi ovunque. —Jade Gomez

Scott Hardware: “Watersnake”

Il musicista di Toronto Scott Harwood ha pubblicato un avvincente art-pop sotto il soprannome di Scott Hardware da 2016, e ora si sta preparando a pubblicare il suo terzo album completo, Ballad di un Tryhard. Il lussureggiante secondo singolo del progetto “Watersnake” lo vede fissare il nemico che paragona all’animale titolare, il tutto mentre è accompagnato da un mare di chitarre ariose e archi svettanti, che spingono la sua voce in avanti. “Prendi il serpente dall’acqua, per favore”, implora mentre le voci di supporto angeliche portano il sentimento su densi strati di strumentazione, facendolo suonare più come una richiesta che come una supplica. Quello che sembra essere una bella foschia di melodie sovrapposte si rivela rapidamente un avvertimento con un peso dietro. Tra questa traccia e il singolo principale “Summer”, Hardware fa un caso convincente per quello che chiama il suo obiettivo di creare una “reimmaginazione dell’adulto contemporaneo sperimentale”. Poche cose pubblicate sotto la bandiera dell’adulto contemporaneo hanno suonato così intricate come questa. —Elise Soutar

Shamir: “Reproductive”

L’artista multidisciplinare Shamir si sta preparando per pubblicare il suo prossimo album Eterosessualità a febbraio tramite AntiFragile Music . Prodotto da Hollow Comet, membro di Strange Ranger, l’album è stato recentemente incluso negli album più attesi di Paste di 2022 elenco. “Reproductive”, l’ultimo singolo di Shamir, si apre con una voce R&B brillante e chitarre “90 s-alt mentre la sua voce tocca picchi da brivido. Shamir supera la pressione di spezzare le maledizioni generazionali, mentre canta “Mi assicurerò che il male finisca qui con me / Se è l’unica cosa che faccio” sopra l’ipnoticamente ripetitivo picchiettio dei tamburi. È un inno al lato più brutto della guarigione e dell’accettazione, ed è del tutto necessario. —Jade Gomez

Silverbacks: “A Job Worth Something”

I rocker dublinesi Silverbacks hanno condiviso il quarto e ultimo singolo dal loro prossimo Fad follow-up Archive Material (gennaio 21, Full Time Hobby), uno degli album più attesi di Paste di 2021. L’ultima traccia dei Silverbacks vede il cantante e chitarrista Daniel O’Kelly meditare su una domanda che i fan di The Good Place (e il filosofo TM Scanlon) avranno familiarità: “Cosa dobbiamo a ciascuno Altro?” Oltre a chitarre lancinanti e percussioni tintinnanti e oscillanti, O’Kelly immagina di guardare indietro a una vita sprecata, con rimpianti e vergogna. “Svegliarsi senza scopo / Solo per andare a dormire / E gli ingranaggi non girano / Al diavolo al ritmo / E lo scherzo è diventato virale / Succhiare su una cannuccia / Infilare un conto alla rovescia / Tutti sono sbalorditi, ” canta, sminuendo le sue effimere realizzazioni, privo di qualsiasi impatto duraturo sul bene superiore. —Scott Russell

2022

Soul Glo: “Salta!! (O fatti saltare!!!)((per il futuro))”

Oltre all’annuncio dei punk di Philadelphia Soul Glo del loro prossimo album Diaspora Problems , in uscita a marzo 21 tramite Epitaph, la band ha anche condiviso il primo singolo dell’album “Jump! ! (O fatti saltare!!!)((per il futuro)).” La canzone è un’intensa jam hardcore punk sulla scia di Bad Brains e Black Flag, titani del genere nel 80s e 90s. I feroci testi spitfire del frontman Pierce Jordan si scontrano in una fusione caotica con un basso groovy e una batteria a rotta di collo mentre lancia una feroce critica all’eliminazione dell’arte nera, con le persone che trovano valore solo dopo la morte di questi creatori. “Ad esempio, posso essere toccato prima di parlare davvero / Saresti sorpreso se morissi la prossima settimana”, chiede Jordan, mentre la band infuria con necessaria furia. —Jade Gomez

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

benedici-la-semplicita-di-wordle,-che-offre-molto-e-non-chiede-nulla-in-cambio-[pastemag]

Benedici la semplicità di Wordle, che offre molto e non chiede nulla in cambio [PASTEMAG]

will-arnett-recita-nella-commedia-poliziesca-semi-improvvisata-di-netflix-murderville-[pastemag]

Will Arnett recita nella commedia poliziesca semi-improvvisata di Netflix Murderville [PASTEMAG]