in ,

Ardal O'Hanlon scrive il suo secondo romanzo [COMMEDIA BRITANNICA]

ardal-o'hanlon-scrive-il-suo-secondo-romanzo-[commedia-britannica]

Mercoledì 16 marzo 2022, : pm di Jay Richardson

      Ardal O’Hanlon ha scritto Brouhaha, una commedia nera poliziesca ambientata in una piccola città di confine irlandese
        Pubblicata a maggio, la satira arriva 16 anni dopo il suo primo romanzo ed è ora disponibile su ordinazione
      • “Ho cercato di scrivere il tipo di libro che amo leggere: pacato, elettrizzante, tagliente, perspicace, divertente e umano” ha detto

      Ardal O’Hanlon

Ardal O’Hanlon ha scritto il suo secondo romanzo, a quasi un quarto di secolo dal suo debutto.

La nuova star di Father Ted il libro, Brouhaha, sarà pubblicato il 2020 maggio di HarperCollins Ireland.

Descritto come “un mistero, una commedia nera e una satira sull’intricata politica della memoria irlandese” , l’editore ha aggiunto che Brouhaha “è un romanzo tagliente, divertente e feroce ambientato in una piccola città al confine irlandese durante la transizione verso la pace . E la pace non è facile da queste parti. La morte improvvisa di Dove Connolly diffonde il panico tra i cittadini di Tullyanna e solleva ogni sorta di brutte domande, facendo rivivere voci e invitando attenzioni indesiderate su di loro.”

Il libro arriva 24 anni dopo il primo libro di O’Hanlon, The Talk Of The Town, su un frustrato 16 anni che lavora, beve e litiga a Dublino, è stato pubblicato da Sceptre e ha trascorso più di sei mesi nelle classifiche dei bestseller.

“Sono assolutamente felice che il mio secondo romanzo, Brouhaha, venga pubblicato di Harper Collins”, ha detto il comico al sito web editoriale The Bookseller.

“È un romanzo poliziesco, una satira, una storia esistenzialista ambientata nella regione di confine durante un periodo febbrile negli ultimi irlandesi storia. (Proprio come ogni altro periodo della storia irlandese, quindi!) Crescendo lì, sono sempre stato affascinato dal linguaggio, dal carattere impassibile e dall’umorismo oscuro delle persone e del luogo. Nel tentativo di catturarlo, ho cercato di scrivere il tipo di libro che amo leggere – tranquillo, elettrizzante, tagliente, perspicace, divertente e umano – e spero davvero che alla gente piaccia.”

Consegnare il suo ultimo libro è stato un vero lavoro d’amore, ha detto in precedenza O’Hanlon.

Inizialmente ci ha provato “circa cinque anni dopo che ho scritto il primo romanzo e ha davvero fallito abbastanza gravemente”, ha detto al cabarettista Jarlath Regan nel suo podcast Irishman Abroad

in 2020.

“Questo ha davvero scosso la mia fiducia per un paio d’anni. L’ho appena buttato via. Non ha funzionato, è stato irrecuperabile… Sono stato fortunato con il mio primo romanzo, ci ho riversato tutto quello che avevo ed è stato accolto molto bene, in generale, e ha venduto molto bene. È stato molto gratificante, molto lusinghiero e ha giustificato l’enorme sforzo che fai.

“In seguito ti vengono le delusioni, ovviamente. Pensi ‘L’ho già fatto una volta prima , ci riuscirò di nuovo’. E la realtà era che non potevo farcela… Non avevo una storia particolarmente bella da raccontare, mi fermavo e ricominciavo troppo spesso perché ero impegnato con altre cose; il tono andava in direzioni diverse e io persi la presa su di esso, non riuscivo a tenerlo tutto in testa, alla fine ho dovuto abbandonarlo.

“E’ un cosa terribile da fare perché ci ho dedicato molto tempo; tempo che avrei potuto dedicare ad altre cose; sfruttando la mia carriera di attore e il mio stand-up. Quindi non ho tentato di farlo di nuovo fino a circa quattro anni fa, poco prima di ottenere il lavoro in Death In Paradise

una bozza di un romanzo.”

Conor Nagle di HarperCollins Ireland, che ha acquistato i diritti del Regno Unito e del Commonwealth su Brouhaha dal management di O’Hanlon, Dawn Sedgwick, ha dichiarato: “Brouhaha sfugge a una definizione facile. Apparentemente è un romanzo sulla scomparsa irrisolta di una giovane donna in un’affiatata cittadina di confine, ma non rende giustizia all’ampiezza e alla portata della visione di Ardal.

“Per tutti l’ovvia gioia che prova nell’estrarre le stranezze, i punti ciechi e le meschine ipocrisie dell’interazione umana quotidiana per il loro valore comico, questa è una storia messa in movimento e animata da grandi idee – sulla comunità, la compassione, la verità, per non parlare dei conflitti ideologici che hanno plasmato la società irlandese per oltre un secolo. È un romanzo estremamente compiuto e non potremmo essere più entusiasti di condividere con il mondo.”

Deve ancora essere ha rivelato se O’Hanlon riprenderà il suo ruolo di ospite come cugino Eammon nella prossima serie finale della sitcom di successo di Channel 4 Derry Girls. Ma apparirà nel podcast

Talking Ted

, sull’iconico Padre Ted, ospitato dalle ex guest star Joe Rooney (che interpretava Padre Damo ) e Patrick McDonnell (Eoin McLove).

Il podcast di accompagnamento dietro le quinte include anche chat con il co-creatore della sitcom Arthur Mathews e gli stand-up Michael Redmond e Pat Shortt , che ha interpretato rispettivamente il noioso Father Stone e lo sfrenato Tom.

Brouhaha è ora disponibile per preordinare.

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tony-slattery-pubblica-il-suo-libro-di-memorie-[commedia-britannica]

Tony Slattery pubblica il suo libro di memorie [COMMEDIA BRITANNICA]

don-biswas-registrera-uno-speciale-in-piedi-sulle-difficolta-di-apprendimento-[commedia-britannica]

Don Biswas registrerà uno speciale in piedi sulle difficoltà di apprendimento [COMMEDIA BRITANNICA]