in , , ,

Il quarto di luglio di Louis CK è la gemma nascosta di quest'anno? [INTERROBANG]

il-quarto-di-luglio-di-louis-ck-e-la-gemma-nascosta-di-quest'anno?-[interrobang]

In basso, il quarto di Louis CK Luglio è un film coinvolgente, che può essere goduto come un film estivo leggero con un cuore vero e grandi risate, o come qualcosa di più profondo con un messaggio. Le interpretazioni eccezionali, i temi universali e la scrittura eccezionale posizionano il 4 luglio come uno dei migliori film dell’estate e vale sicuramente la pena di vedere una delle proiezioni in tutto il paese.

Il 4 luglio si apre con una citazione che riassume perfettamente tutto quello che vedrai per i novanta minuti che seguono: “Come ti senti per la tua famiglia è una cosa complicata”.

Jeff è un trentenne nato a Boston che si è trasferito a New York per ha intrapreso la carriera di pianista jazz e ha portato con sé un bagaglio di una vita grazie alla sua rozza collezione di genitori, cugini, zie, zii e un nonno. È un alcolizzato in convalescenza e in terapia che si occupa di ansia paralizzante. Sembra avere un ottimo matrimonio, ma il suo passato gli impedisce di connettersi pienamente con il suo presente e futuro. Peggio ancora, il 4 luglio si avvicina, un momento in cui tradizionalmente si unisce al resto della sua famiglia per una vacanza di due settimane nel Maine nella capanna di suo nonno. È un evento annuale che teme e considera di saltare quest’anno. Alla fine decide che questo sarà l’anno in cui affronterà la sua famiglia e si dirige a nord per sistemare le cose, sperando che lo aiuterà ad andare avanti con sua moglie.

Il 4 luglio sembra più realistico rispetto ad alcuni dei progetti passati di CK. Spogliato dei grandi momenti surreali che vediamo in “Louie” di FX, il film si presenta più come un film di 07 , sulla falsariga di film come gente comune. La famiglia che CK ha creato per il suo personaggio principale sembra una vera famiglia del Massachusetts. Questa non è la versione esagerata di una famiglia di Boston che vediamo ritratta in così tanti film ambientati lì. CK ci offre anche uno sguardo molto sfumato e reale sul programma. L’alcolismo è spesso rappresentato in modo estremo a Hollywood, con momenti amplificati di naufragio o redenzione del treno. Ma in realtà, il recupero è una faticaccia, e per di più quotidiana.

Al centro del film, ovviamente, c’è la famiglia. Louis e Joe si sono concentrati sulle micro-aggressioni perpetuate dalle nostre famiglie che ci impediscono di sentirci degli adulti completi e affermati. Come regista, CK mette in evidenza il modo terribile in cui solo la tua famiglia può sminuire o addirittura distruggere tutto ciò di cui sei orgoglioso nella tua vita con un’osservazione beffarda. La famiglia di Jeff pensa che sia un idiota per i sentimenti, per aver smesso di bere, per essere un artista e, peggio di tutto, per aver vissuto in quella fottuta città, New York City.

Se sei mai stato un estraneo nella tua famiglia, al lavoro o in qualsiasi gruppo, non puoi fare a meno di relazionarti con ciò che Jeff sperimenta, desiderando l’approvazione di persone che semplicemente non sono fatte per fornirlo. Dicono e fanno cose orribili a qualcuno a cui chiaramente tengono. Ma Jeff non è nemmeno un picnic per chiunque interagisca con lui. Prima ancora di incontrare la sua famiglia, personaggi come The Therapist, il suo sponsor Bill e la moglie Beth ci aiutano a vedere il tributo che le paure di Jeff hanno su coloro che nella sua vita lo amano e lo supportano e i suoi bisogni.

Per tirare fuori tutto questo, ci vuole un ottimo cast e il casting non convenzionale di CK è impeccabile . Una cosa che ha sempre fatto bene è scegliere persone che sono sotto il radar dell’industria di Hollywood. Tutti possono brillare nel 4 luglio e nessuna parte viene sprecata, dal suo interprete principale, Joe List, che è in quasi tutte le scene, al nonno ( Richard O’Rourke di Spotlight che ha solo una battuta principale ma si fa una risata enorme nei cinema.

Questo è il primo ruolo da protagonista in un film di List e interpreta il film magnificamente. Se lo conosci per cabaret, podcast o anche come amico, dimenticherai presto tutto questo e lo vedrai solo come Jeff- crudo, vulnerabile, arrabbiato e sbilanciato. In effetti, tutti i comici del film offrono ottime interpretazioni, come Nick DiPaolo, che interpreta l’incombente antagonista nella vita di Jeff, Kevin. DiPaolo aggiunge molte delle grandi risate del film, ma la sua interpretazione funziona anche nei panni dello zio anziano prepotente con cui Jeff teme di interagire. La leggenda della commedia di Boston Tony V è divertente e adorabile sullo schermo nei panni di Tony (è italiano), il fidanzato di una delle zie di Jeff. E sempre il ladro di scene, Robert Kelly interpreta Bobby, un nuovo arrivato in AA che si rivolge a Jeff come guida, non solo fornendo grandi risate, ma anche incredibile vulnerabilità e cuore. Kelly viene attraverso ogni secondo in cui è sullo schermo, anche quando è sfocato e sullo sfondo. La vera moglie di List, Sarah Tollemache, brilla come sua moglie Beth, che chiaramente ama Jeff ma lotta con l’enormità dei suoi problemi. Lynne Koplitz, nei panni della moglie di Kevin, zia Trisha, ha alcuni dei momenti più divertenti del film. Bill Scheft, che ha fatto parte per anni della squadra di Letterman, è fantastico come sponsor di Jeff. Chris Walsh dei fratelli Walsh è eccezionale nei panni dello zio Marky e offre un monologo fondamentale e indimenticabile nel film. Questo è il suo primo ruolo in un film, che è difficile da credere una volta che lo vedi sullo schermo. Non dovrebbe assolutamente essere l’ultimo.

Il cast non è tutto basato su cabaret. Robert Walsh (nessuna relazione) interpreta il padre di Jeff, una figura ritirata e in gran parte silenziosa che offre una performance potente mentre dice raramente una parola. E la pluripremiata veterana di teatro Paula Plum è elettrica nei panni della madre castrante di Jeff. Plum interpreta magistralmente questo ruolo come la matriarca che domina la famiglia e può dispensare crudeltà, ma è anche la spina dorsale di questa famiglia ed è ferocemente protettiva nei confronti della sua nidiata. Cortlandt Jones nei panni della cugina Brenda e Dorothy Dwyer nei panni di zia Darlene sono entrambi divertenti e facilmente riconoscibili e contribuiscono al realismo della famiglia.

Uno dei personaggi più interessanti del film è quello di Naomi , interpretato da Tara Pacheco. Naomi è un’amica della cugina Brenda, che funge da outsider, la fiera testimone dell’azione che si svolge nel Maine. Pacheco si presenta magnificamente come un osservatore neutrale le cui reazioni alle tribolazioni familiari aggiungono peso a ogni scena in cui si trova.

La regia di Louis è creativa e seducente, usando la telecamera per portare il pubblico dentro le scene e dentro la mente dei personaggi. L’uso migliore di questo dispositivo è il modo in cui CK è in grado di metterci nella testa di qualcuno che sta attraversando un attacco d’ansia senza confondere lo spettatore su ciò che è reale e ciò che è illusione. Più avanti nel film, il padre di Jeff è quasi stoico, ma attraverso il lavoro di ripresa siamo in grado di capire che, come suo figlio, soffre. La sottigliezza di questo espediente offre al pubblico la possibilità di mettere insieme la storia dietro la storia stessa.

L’uso frequente da parte di Louis di dialoghi di sottofondo durante tutto il film, in particolare nelle scene della cabina, è brillante . Ascoltare musica, conversazioni o persino discussioni provenienti da un’altra parte della casa aumentano la sensazione di essere lì, in questa cabina rustica e scomoda, a vivere tutti questi momenti degni di nota. Quella sensazione di essere lì, di sentirsi affollati o addirittura intrappolati contribuisce al tuo investimento in questi personaggi, nelle loro vite e nelle loro scelte.

Una volta che hai attraversato il viaggio, potresti odiare la sua famiglia, o potresti essere d’accordo con loro. Louis CK presenta i fatti e le scene che ritiene significative o interessanti. Le lezioni che prenderai dal 4 luglio dipenderanno da te.

Il film è stato presentato in anteprima davanti a un pubblico di migliaia di persone all’iconico Beacon Theatre di New York City, ed è stato catartico per entrambi ridi e piangi con la folla. A volte le risate sono così grandi che il pubblico non sente mai un grande tag in un momento divertente. Ma questo ci dà solo un altro motivo per trasmettere il film in streaming quando sarà disponibile. Che tu sia un amante del cinema, o semplicemente come un buon film, c’è molto da amare. E se riesci ad apprezzare entrambe le cose, questo potrebbe essere il tuo film preferito quest’estate.

Il film è in programmazione in edizione limitata in tutto il continente, con la maggior parte delle proiezioni che usciranno per una notte solo il 6 luglio. Vuoi vederlo sul grande schermo, non solo perché è un film bello e bello da vedere, ma anche perché vuoi viverlo in mezzo alla folla. Le proiezioni sono limitate, ma per scoprire se ce n’è una vicino a te vai su Fandango o louisck.com per luoghi, date e link ai biglietti.

Leggi altre notizie sulla commedia.

12962048

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cristela-alonzo-in-“middle-classy”,-le-sue-influenze-comiche-e-altro-ancora-[thelaughbutton]

Cristela Alonzo in “Middle Classy”, le sue influenze comiche e altro ancora [THELAUGHBUTTON]

la-bbc-ordina-“henpocalypse!”-serie-[commedia-britannica]

La BBC ordina “Henpocalypse!” serie [COMMEDIA BRITANNICA]