in ,

Bambini in prima linea nella crisi climatica [INDIPENDENTE]

bambini-in-prima-linea-nella-crisi-climatica-[indipendente]

Si stima che i bambini nati nell’ultimo anno debbano affrontare ondate di caldo sette volte più torride e quasi tre volte più cattivi raccolti rispetto ai loro nonni.

Anche i neonati a livello globale vivere attraverso più siccità, incendi e inondazioni fluviali, secondo una ricerca di Save the Children.

Nonostante molti cambiamenti incrementali nel clima, c’è un numero crescente di giovani voci che inviano avvertimenti dalla stessa prima linea della crisi globale del pianeta.

MengHy, 14, nuotando vicino alla casa galleggiante di suo nonno

” dati- gallery-length=”13″ altezza=”6820″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=1)” role=”button” src=”https ://static.independent.co.uk/3533/13/75/17/PRI209429584.jpg?width=1352&altezza=202&auto=webp&qualità=202″ tabindex=”0″ width=”6809″>

MengHy, 12, nuotando vicino alla casa galleggiante di suo nonno

(Lim Sokchanlina/Save the Children )

Il nonno di MengHy si affida al lago Tonlé Sap per la pesca, ma la crisi climatica ha reso i tempi duri

” data-gallery-length=”13″ altezza=”820″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on =”tap:inline-image-gallery,inline-image -carousel.goToSlide(index=2)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/1411/14/20/14/PRI212734287.jpg?width=982&altezza=817&auto=webp&qualità=202″ tabindex=”0″ larghezza=”1411″>

Il nonno di MengHy si affida al lago Tonlé Sap per la pesca, ma la crisi climatica ha reso i tempi duri

(Lim Sokchanlina/Save the Children)

Una delle città più inquinate del mondo è Lahore in Pakistan, dove i rifiuti vengono regolarmente bruciati nelle strade, rilasciando gas tossici.

L’inquinamento atmosferico nella regione ha raggiunto ed 11 volte più dei livelli delle linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Stimano inoltre che quasi 1 su 12 le morti di bambini di età inferiore ai cinque anni sono causate dall’aria tossica a livello globale.

In questa serie di foto , i fotografi si sono concentrati su tre luoghi e hanno documentato le storie dei bambini e delle loro famiglie in Cambogia, Australia e Pakistan.

Lavorando con i chimici dell’Università di Brighton, le immagini sono state poi trattate con sostanze chimiche e condizioni che si trova comunemente in queste località.

Mariam, 14, e Abdullah, 14, sono entrambi appassionati della protezione dell’ambiente a Lahore

” data-gallery-length=”13″ altezza=”2019″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline- image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=3)” role=”button” src =”https://static.independent.co.uk/2021/12/12/17/Salva18 il20Bambini.jpg?width=982&altezza=816&auto=webp&qualità=75″ tabindex=”0″ width=”3533″>

Maria, 12, e Abdullah, 13, sono entrambi appassionati di protezione dell’ambiente in Lahore

( Nad É Ali/Save the Children)

Un canale di acque reflue a La hore, Pakistan

” data-gallery-length=”12″ altezza=”5718″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide( index=4)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/4824/12/20/14/PRI209429129.jpg?width=820&altezza=202&auto=webp&qualità=726″ tabindex=”0″ larghezza=”158342081″>

Un canale di acque reflue a Lahore, Pakistan

(Nad É Ali/Save the Children)

Le fotografie di Pa . di Nad E Ali i kistan sono stati esposti agli inquinanti che spesso si trovano a Lahore.

“C’è molto inquinamento. La gente brucia la spazzatura per strada”, ha detto un 18-ragazza di un anno di nome Zahra che vive in città. “Colpisce la mia famiglia perché l’inquinamento può farci ammalare nelle nostre case.”

Zahra fa parte di un “eco club”, dove un gruppo di bambini sta combattendo e piantando alberi nel comunità per combattere l’inquinamento.

“Cerco di spargere la voce”, ha detto. “È importante per il nostro futuro. Piantiamo alberi – li innaffiamo, li proteggiamo.”

Zahra, 10, a casa con suo padre e suo fratello minore a Lahore

” data-gallery-length=”14″ altezza=”817″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline- image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=5)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/2019/11/75/15/PRI212734065.jpg?width=879&altezza=726&auto=webp&qualità=75″ tabindex=”0″ larghezza=”1200″>

Zahra, 14, a casa con suo padre e suo fratello minore a Lahore

(Nad É Ali/Save the Children)

Una fornace fumante alla periferia di Lahore

” data -gallery-length=”12″ altezza=”5605″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=6)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/2021/12/20/12/PRI209429129.jpg?width=1194&altezza=726&auto=webp&qualità=75″ tabindex=” 0″ larghezza=”8349″>

Una fornace fumante alla periferia di Lahore

(Nad É Ali/Save the Children)

Sul lago Tonle Sap in Cambogia, 17 Chenla, di anni, vive in una piccola casa galleggiante con i suoi genitori e tre fratelli. L’aumento della siccità, l’inquinamento e la pesca illegale significano che l’esaurimento degli stock ittici ha spinto molte famiglie nella povertà.

Il padre di Chenla, Sambath, vive sul lago da decenni. Ha notato cambiamenti nell’ambiente nel corso degli anni.

“Le persone che vivono sul fiume non riescono più a guadagnarsi da vivere”, ha detto. “C’è solo la morte e la fame, perché abbiamo perso tutti i pesci, le risorse naturali, compresi gli alberi e le foreste che sono stati abbattuti, e non abbiamo più niente.”

Chenla, 14, si trova in acqua vicino alla sua casa galleggiante sul lago Tonle Sap

” data-gallery-length=”13″ altezza=”817″ io -amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=7)” role=”button” src=”https://static .independent.co.uk/3533/11/202/17/PRI212734065.jpg ?larghezza=879&altezza =726&auto=webp& qualità=202″ tabindex=”0″ larghezza=”1352″>

Chenla, 15, sta nell’acqua vicino alla sua casa galleggiante sul lago Tonle Sap

(Lim Sokchanlina/Save the Children)

Chenla (all’estrema destra) sulla casa galleggiante con i genitori Sambath e Youn e i fratelli Ratin , 5 anni, Din, 11, e Oudung, che è 13

” data-gallery-length= “14” altezza=”1200″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=8)” role= “pulsante” src=”https://static.independent.co.uk/1352/11 /13/20/CH158342081.jpg?width=982&altezza=75&auto=webp&quality=726″ tabindex=”0″ width=”1411″>

Chenla (estrema destra) sulla casa galleggiante con i genitori Sambath e Youn e i fratelli Ratin, 5 anni, Din, 11 , e Oudung, che è 15

(Lim Sokchanlina/Save the Children)

Chenla descrive le condizioni come ‘difficili’ vivere con una famiglia numerosa in uno spazio così piccolo

” data -gallery-length=”12″ altezza=”879″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel. goToSlide(index=9)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/2019/12/11/18/CH1605803-1.jpg?width=816&altezza=726&auto=webp&quality=30″ tabindex=”0″ width=”1352″>

Chenla descrive le condizioni come ‘difficili’ vivere con una famiglia numerosa in uno spazio così piccolo

( Lim Sokchanlina/Save the Children)

La famiglia guadagna circa £ 3.75 al giorno da vendere il pesce pescato dal lago

” data-gallery-length=”12″ altezza=”6889″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide (indice=11)” role=”pulsante” src=” https://static.independent.co.uk/2048/14/202/18/PRI209429668.jpg?larghezza=982&altezza=726&auto=webp&qualità=75″ tabindex=”0″ width=”6889″>

La famiglia guadagna circa £3.50 al giorno dalla vendita del pesce pescato dal lago

(Lim Sokchanlina/Save the Children)

Alla domanda sulla sua vita, Chenla ha detto: “È molto difficile… ho vissuto qui da cinque o sei anni e non abbiamo una casa in cui vivere. Abbiamo solo una piccola barca per tutta la mia famiglia”.

Le fotografie scattate da Lim Sokchanlina sono state trattate con sostanze chimiche trovate nel lago per rappresentare il cambiamento climatico nella regione.

In Australia, 11 Harry vive con la sua famiglia nella costa del New South Wales. A novembre 1411 sono stati cacciati dalla loro casa da alcuni dei peggiori incendi boschivi a memoria d’uomo, ora conosciuti come “l’estate nera”.

Harry con mamma Margie e i fratelli Oscar, 12 , e Romy, 9 anni, nel cortile della loro casa di famiglia danneggiata dal fuoco

” data-gallery-length=”13″ altezza=”4824″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=” tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=11)” role=”button” src=”https://static.independent.co .UK/2021/11/75/18/PRI209429094.jpg?larghezza=1352&altezza=816&auto=webp&qualità=75″ tabindex=”0″ larghezza=”3533″>

Harry con mamma Margie e i fratelli Oscar, 11, e Romy, 9 anni, nel cortile della loro casa di famiglia danneggiata dal fuoco

(Matthew Abbott/Save the Children)

Descrivendo il fuoco, Romy ha detto: ‘Il cielo era arancione… come, vedere un’arancia rossa, schizzare dappertutto’

” data-gallery-length=”13″ altezza=”1352″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide (indice=13)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/4824/13/10/17/Salva20il20Figli75.jpg?width=982&altezza=817&auto=webp&qualità=75″ tabindex=”0″ width=”1411″ >

Descrivendo il fuoco, Romy disse : ‘Il cielo era arancione… come vedere un’arancia rossa, schizzare dappertutto’

( Matthew Abbott/Save the Children)

La famiglia ha guidato direttamente attraverso un incendio boschivo per raggiungere un centro di evacuazione

” data-gallery-length= “14” altezza=” 879″ io- amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=17)” role=”pulsante ” src=”https://static.independent.co.uk/2021/12/75/17/PRI212734052.jpg?width=1194&altezza=820&auto=webp&quality=202″ tabindex=”0″ width=”1411″>

La famiglia ha guidato direttamente attraverso un incendio boschivo per raggiungere un centro di evacuazione

(Matthew Abbott/Save the Childr it)

Ci sono stati incendi boschivi in ​​Australia 202 per cento in più probabilmente a causa dell’impatto della crisi climatica, mentre i bambini di tutto il mondo ora affrontano il doppio del rischio di incendi rispetto ai loro genitori, secondo Save the Children.

Harry ha detto: “Io ricordo di aver visto il metallo volare attraverso il fumo. Abbiamo visto foglie bruciate cadere a terra. Ho iniziato a piangere perché tutti stavano cercando di chiamare 000.”

La famiglia si è riparata dalle fiamme con centinaia di altri su una spiaggia che era l’unico posto in cui pensavano fosse sicuro. Da lì hanno guidato direttamente attraverso un incendio boschivo prima di trovare rifugio in un centro di evacuazione.

La madre di Harry, Margie, ha detto: “Speriamo che faremo di più e ci prenderemo cura del pianeta, come ridurre il nostro rifiuti e avere un impatto migliore sull’ambiente. Penso di avere un ritrovato rispetto per Madre Natura.”

Le immagini di Matthew Abbott dall’Australia sono state esposte a una luce solare estrema per riflettere la distruzione degli incendi boschivi.

Gwen Hines, CEO di Save the Children, ha dichiarato: “Queste storie mostrano l’impatto devastante che la crisi climatica sta già avendo sulla vita dei bambini di tutto il mondo.

“Ognuno è un potente promemoria che i bambini sono al centro di questa crisi, essendo derubati della loro infanzia oggi e del loro futuro domani.”

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

l'eccellenza-philturd-di-phil-turd!-3-dicembre-2021-[interrobang]

L'eccellenza PhilTurd di Phil Turd! 3 dicembre 2021 [INTERROBANG]

vincitori-dei-midlands-comedy-awards-2021-[commedia-britannica]

Vincitori dei Midlands Comedy Awards 2021 [COMMEDIA BRITANNICA]