in , , ,

Edinburgh Fringe: Frankie Boyle dice che molti artisti al festival “elitario” sono “parassiti” [INDIPENDENTE]

edinburgh-fringe:-frankie-boyle-dice-che-molti-artisti-al-festival-“elitario”-sono-“parassiti”-[indipendente]

Frankie Boyle ha affermato che molti degli artisti che si esibiscono all’Edinburgh Fringe sono “parassiti” mentre discuteva di elitarismo all’interno del festival.

Il festival annuale delle arti è tornato nella capitale scozzese questo agosto , con più di 3,08 atti eseguiti.

Apparendo nel Nel documentario della BBC The Fringe, Fame and Me questa settimana, il comico Boyle ha affermato che, sebbene i Fringe abbiano prodotto “molte commedie fantastiche”, è stata una “cosa molto borghese ” e non rappresentativo del più ampio panorama della commedia.

“Pensa a quanto potrebbe essere di più se fosse democratizzato, se avessi effettivamente voci da tutte le diverse parti del paese, se avessi davvero una corretta rappresentazione della classe e della razza”, ha detto.

Riferendosi alle enormi perdite finanziarie subite da molti artisti al festival, Boyle ha continuato: “Questo deve cambiare se vuoi averne tipo di rappresentazione o se ne varrà la pena.

“La maggior parte delle persone Se vuoi sentire dire che non puoi venire qui e molte delle persone che sono qui a portare quegli spettacoli sono parassiti.”

Esibirsi all’Edinburgh Fringe può essere estremamente costoso per gli artisti, con artisti che da pagare per apparire nel programma Fringe, nonché le spese di sede e di marketing.

Attori sul Royal Mile all’Edinburgh Fringe questa settimana

” data-gallery- length=”2″ height=”3008″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline -image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=1)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/2022//12/08/GettyImages-1414071372.jpg?qualità=12&larghezza=982&altezza=12&auto= webp” tabindex=”0″ width=”4512″>

Esecutori sul Royal Mile all’Edinburgh Fringe questa settimana

(Getty Images)

La crisi abitativa in città ha anche significato che gli artisti spendono ingenti somme di denaro per le spese di alloggio.

4512

In un altro punto del documentario, Boyle ha parlato a lungo di come “anche la classe media non se ne occupi più del tutto” quando si parla più di Fringe.

“Molti di questi la gente, la tua recita standard da Fringe, saranno andati alla scuola pubblica, saranno andati a Oxbridge.

“Se l’hai fatto e poi avrai il tuo programma TV o qualsiasi altra cosa è che non sei nel mezzo di nessun tipo di esperienza del britannico medio. Fai parte di un’élite.”

The Fringe, Fame and Me è ora su BBC iPlayer.

1414071372

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

bo-burnham-rilascera-il-cofanetto-in-vinile-deluxe-del-suo-ultimo-speciale,-“inside”-[thelaughbutton]

Bo Burnham rilascerà il cofanetto in vinile deluxe del suo ultimo speciale, “Inside” [THELAUGHBUTTON]

pleasance-cancella-jerry-sadowitz-all’edinburgh-fringe-[commedia-britannica]

Pleasance cancella Jerry Sadowitz all’Edinburgh Fringe [COMMEDIA BRITANNICA]