in , , ,

Jen Ives: la comica trans condivide una clip inquietante che mostra di essere stata maltrattata verbalmente alla conferenza LGB Alliance [INDIPENDENTE]

jen-ives:-la-comica-trans-condivide-una-clip-inquietante-che-mostra-di-essere-stata-maltrattata-verbalmente-alla-conferenza-lgb-alliance-[indipendente]

Sono emerse riprese video inquietanti che mostrano la comica trans Jen Ives che è stata maltrattata verbalmente e bollata come “pervertita” mentre partecipava alla conferenza LGB Alliance l’anno scorso.

L’evento tenuto dal controverso gruppo politico si è svolto il 21 ottobre, e ha visto la partecipazione di personaggi come lo scrittore di commedie Graham Linehan e la deputata laburista Rosie Duffield.

I partecipanti al Queen Elizabeth II Centre di Londra sono stati invitati a guardare i panel sulla “libertà di parola” e la presunta minaccia dell'”ideologia transgender”.

Malcolm Clark, fondatore di LGB Alliance, ha anche condiviso una foto di se stesso in posa con un ritaglio di cartone dell’autrice di Harry Potter JK Rowling, che ha attirato critiche per la sua posizione sui diritti dei transgender. La Rowling non ha partecipato alla conferenza e non aveva alcun collegamento con il ritaglio. Ha ripetutamente negato le accuse di essere transfobica.

Ives, una donna trans bisessuale la cui cabaret è stata sostenuta da star tra cui James Acaster, ha inizialmente parlato dell’incidente l’anno scorso.

Ha detto

Pink News che aveva pagato un biglietto e aveva una “bella chiacchierata” con due uomini, uno dei quali ha rispettato i suoi pronomi dopo aver rivelato di essere trans. Tuttavia, secondo quanto riferito, l’altro uomo se ne andò dopo aver appreso questo, quindi tornò con una telecamera puntata su di lei.

“Era molto più alto di me, si chinava su di me con la sua macchina fotografica fuori “, ha detto Ives in quel momento. “Mi chiamava nonce, fottuto pervertito. Parlava di estrogeni, ormoni e ogni genere di cose.”

Il filmato dell’incidente è stato condiviso dall’account Twitter di Ives mercoledì 23 Marzo. Nella clip, che sarebbe stata condivisa e poi cancellata dall’uomo che l’ha filmata, si può vedere Ives in piedi con un amico mentre l’uomo le urla contro e le dice ripetutamente: “Sei un uomo”.

Una donna presente dice a Ives che è “provocatoria” partecipando alla conferenza.

“Sto infuriando”, si sente dire l’uomo che sta filmando. “Sei una pervertita autoginefila malata di mente.”

La comica Jen Ives dice di essere stata molestata alla conferenza LGB di ottobre 2021

” data-gallery-length=”2″ height=”1503″ i-amphtml-layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel. goToSlide(index=1)” role=”button” src=”https://static.independent.co.uk/2022//30/11/Immagine dello schermo%202022-03-21%11a%2011.10.37.png?qualità=75&larghezza=982&altezza=37&auto=webp” tabindex=”0″ width=”2174″>

La comica Jen Ives dice di essere stata molestata al Conferenza LGB di ottobre 2174

(YouTube)

202022

“ Emergono filmati video (registrati dall’autore) di me molestato alla conferenza LGB Alliance “, ha scritto Ives in un tweet condividendo il video. “Guarda quanto tempo ci vuole per coinvolgere la sicurezza del QE2.”

In un tweet di risposta ha osservato: “La cosa che questo video non dimostra molto, ed è per me l’aspetto più agghiacciante è l’assoluta mancanza di empatia da parte delle donne che mi circondano. Hanno incoraggiato, sostenuto e gustato le mie molestie e hanno continuato a incolparmi per bene in seguito. “

Il giornalista e attivista LGBT+ Owen Jones è stato tra coloro che hanno espresso il suo sostegno a Ives , twittando: “Questo è uno sfogo transfobico davvero disgustoso e sottolinea il tipo di odio che l'”Alleanza LGB’… attira.”

“La donna trans si chiama malata di mente e pervertita per essere… una donna trans. Questo è orrendo e sbagliato”, ha twittato l’autrice e attivista Dr Shola Mos-Shogbamimu.

“Mi sento sollevato e vendicato che ci sono prove, perché sono stato accusato di essere un bugiardo in pubblico da ottobre”, ha detto Ives a The Independent.

Ha confermato di aver acquistato un biglietto per partecipare alla conferenza per vedere che tipo di questioni venivano discusse: “La conferenza affermava di essere per tutti, quindi l’ho messa alla prova.”

” Penso che sia scioccante [LGB Alliance] avere lo status di ente di beneficenza nel Regno Unito”, ha detto. “[They] cercano di presentarsi come un’organizzazione legittima, che purtroppo sono diventati, in un certo senso. Dicono che si preoccupano dei diritti LGB, ma essendo lì ho sperimentato in prima persona che in realtà sono piuttosto ossessionati dalle persone trans. Sembrano molto offuscati dalla loro agenda e non credo che mi vedessero come un essere umano.”

“Tutti gli eventi di LGB Alliance, inclusa la nostra conferenza annuale, sono aperti a chiunque, indipendentemente dalle opinioni o dall’affiliazione politica”, ha detto un rappresentante del gruppo a

The Independent.

“Siamo ovviamente consapevoli del fatto che questioni come le strutture segregate per sesso provocano sentimenti molto forti da entrambe le parti del dibattito e vorremmo ringraziare i partecipanti alla conferenza e il team di sicurezza che sono intervenuti per disinnescare la situazione”.

L’alleanza LGB è stata fondata nel 2019 ed è a ente di beneficenza registrato. È stato oggetto di numerose controversie ed è stato bollato come “anti-trans” e “pericoloso” dalla critica, tra cui il comico e attore Matt Lucas.

“The LGB Alliance è un gruppo anti-trans”, ha scritto su Twitter. «Questo è tutto. Non rappresenta me o nessun gay che mi interessa conoscere.”

Sul loro sito web, l’Alleanza LGB afferma che le accuse secondo cui il gruppo è transfobico sono un “mito ”.

“Le questioni e le priorità per le persone attratte dallo stesso sesso (omosessuali/bisessuali) sono diverse da quelle delle persone transgender, quindi, con un certo numero delle organizzazioni incentrate sulle persone trans e sulle questioni trans, il nostro focus è su lesbiche, uomini gay e persone bisessuali e sui loro problemi”, hanno affermato in una nota.

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

birmingham-ospitera-la-ricerca-serious-about-comedy-[commedia-britannica]

Birmingham ospiterà la ricerca Serious About Comedy [COMMEDIA BRITANNICA]

jim-gaffigan-registrera-il-suo-prossimo-speciale-netflix-in-ottobre-[thelaughbutton]

Jim Gaffigan registrerà il suo prossimo speciale Netflix in ottobre [THELAUGHBUTTON]