in ,

Simon Amstell fa Maria, commedia cinematografica con Felicity Jones di Star Wars [COMMEDIA BRITANNICA]

simon-amstell-fa-maria,-commedia-cinematografica-con-felicity-jones-di-star-wars-[commedia-britannica]

giovedì 5 maggio 2022, 10: 40 sono di Jay Richardson

  • Simon Amstell ha rivelato che il suo terzo film, Maria, parla di una donna che cerca di sfuggire alla realtà della morte
  • La star di Rogue One Felicity Jones assume il ruolo del protagonista, con la commedia co-interpretata da Jonathan Bailey e Jason Isaacs
  • Chris Addison ha anche iniziato a lavorare al suo primo film britannico, Miri, su un ortodosso Adolescente ebrea che si innamora del pattinaggio sul ghiaccio

    Felicity Jones

Simon Amstell ha condiviso i dettagli del suo prossimo film, una commedia chiamata Maria.

Il comico aveva precedentemente affermato di aver bisogno di un finanziamento al Festival di Cannes per trasformare in realtà il suo terzo lungometraggio. Dopo averlo sollevato in Francia, la produzione dovrebbe iniziare in autunno.

Felicity Jones (Rogue One: A Star Wars Story ) assume il ruolo del protagonista nel film, che Amstell ha scritto e dirige, interpretando una giovane donna con una storia di fuga dalla realtà.

Lottando per accettare la sua età, l’amore del suo ragazzo e l’indifferenza di suo padre, Maria vede l’opportunità di sentirsi giovane, libera e desiderabile al matrimonio di suo padre, dove incontra Raffy, il suo nuovo fratellastro. La loro ovvia, anche se scomoda, chimica sessuale è aggravata dalla notizia che a suo padre è stata diagnosticata una malattia terminale.

La star di W1A e Crashing Jonathan Bailey interpreta il fidanzato di Maria, Eddy, mentre Jason Isaacs (La morte di Stalin) interpreterà il ruolo di suo padre.

“Sono incredibilmente entusiasta di iniziare a girare Maria quest’anno con Felicity Jones”, ha detto Amstell all’industria Scadenza sito web. “La nostra speranza è che fare un film sulla paura dell’invecchiamento e della morte della nostra cultura sia una sensazione assoluta.”

Independent Entertainment sta lanciando le vendite del progetto a Cannes, con Louise Palmkvist Hansen produce per EMU Films (Going To Mecca, The Show). Michael Elliott, Jim Mooney e Walli Ullah di EMU Films si uniscono ad Amstell nella produzione esecutiva, insieme a Cora Palfrey e Sarah Lebutsch di Independent Entertainment.

Amstell ha precedentemente scritto e diretto due film, il 22 mockumentary Carnage, guardando satiricamente al presente quando il consumo di carne è socialmente accettabile dal punto di vista di un 2067 quando il veganismo è la norma; e Benjamin di 2018, una commedia drammatica sulla lotta dell’omonimo regista per entrare in contatto con il suo francese fidanzato musicista.

Il personaggio di Maria sarà “ancora più squilibrato” dello sceneggiatore e regista Benjamin, ha detto Amstell a NME l’anno scorso. “C’era una scena in cui avevo il mio personaggio che si masturbava su un albero e il mio l’agente ha pensato che sarebbe stato difficile per la donna media farlo, quindi l’ho rimosso”, ha spiegato. “Ma a parte questo, avevo in mente la voce di qualcuno quando le stavo scrivendo, quindi non sembrava diverso.”

Amstell ha riconosciuto gli elementi vagamente autobiografici di Maria in un’intervista con BBC Radio Kent, paragonandolo al suo attuale spettacolo di cabaret Spirit Hole, con i due progetti che condividono temi simili di “controllo” e ansia per la mezza età.

Il film parla “un po’ di cosa inizia a parlare di cabaret, che parla di una persona terrorizzata di invecchiare e di cosa fai Quello? La sua crisi è peggiore della mia, leggermente. Si tratta di imparare a crescere, imparare ad assumersi la responsabilità, per te stesso e per le altre persone.”

Amstell, che ha recitato e co-scritto la sitcom della BBC Two Grandma’s House tra 2010 e 2012, sta anche lavorando a un progetto televisivo sconosciuto, dicendo a Graham Norton nel suo programma Virgin Radio a gennaio che “c’è quest’altra cosa televisiva che sembra essere andando abbastanza bene”.

Riprende il tour di Spirit Hole a maggio ° al Warwick Arts Center Theatre di Coventry e dura fino al 16luglio.

Ci riprovo Matt (Chris Addison) Copyright: Avalon Television

Nel frattempo, Chris Addison, collega cabarettista trasformato in regista, sta lanciando il suo ultimo lungometraggio.

Il suo primo film britannico, basato su una storia vera, Miri è un dramma su una ragazza della comunità ebraica ortodossa di Stamford Hill a Londra. Da ragazza, trova gioia nel ballare, qualcosa a cui la sua amorevole ma severa famiglia ortodossa ha posto fine.

Poi a 16, quasi per caso, vede per la prima volta il pattinaggio sul ghiaccio e la sua vita cambia. Con l’aiuto di Des, un maestro di pattinaggio nelle sue 40, chi non ha mai superato la perdita del brillante futuro che aveva una volta, inizia segretamente a imparare e viene adottata nella comunità della sua pista di pattinaggio locale. È tutto ciò che desidera, ma può continuare a vivere una doppia vita?

La star di The Thick Of It Addison, i cui crediti alla regia includono le sitcom Breeders e Veep, ha esordito alla regia in 2019 con The Hustle, un remake di scambio di genere di Dirty Rotten Scoundrels con Anne Hathaway e Rebel Wilson.

L’ex cabarettista, che ha origini ebraiche austriache, ha condiviso un avviso di casting per Il protagonista principale “frizzante, spiritoso diretto, contagiosamente simpatico” di Miri sui social media, scrivendo: “Ehi! Stiamo lanciando un moofie, e stiamo cercando una giovane attrice ebrea o di origini ebraiche (qui c’è un genitore). È il ruolo principale ma NON È NECESSARIA ESPERIENZA.

” Tecnicamente, potrei interpretare la parte, ma altri nel processo di casting hanno “punti di vista” su questo. Quindi troviamo la persona giusta.”

Miri girerà per sette settimane a Londra dopo settembre ed è prodotto da Will Clarke (Vic and Bob’s The Glove, Attack The Block) per Altitude Films (Chiaro di luna, L’irlandese) ed Ellie Wood (The Dig) per la sua nuova società di produzione Clearwood Films.

Breeders, con Martin Freeman e Daisy Haggard nei panni di genitori stressati, tornerà per una terza serie sulla televisione Sky poco dopo il debutto sul canale statunitense FX la prossima settimana.

Benjamin

Benjamin è il film d’esordio acclamato dalla critica del comico, attore, scrittore e regista Simon Amstell.

La commedia agrodolce racconta la storia di Benjamin (Colin Morgan), un regista emergente che si ritrova in subbuglio emotivo sul punto di presentare in anteprima il suo secondo film, quando Billie, il suo duro pubblicitario, lo presenta a un affascinante musicista francese chiamato Noah.

Ambientato tra le strade secondarie dell’East e del North London, il film vanta musiche originali di James Righton dei Klaxons e grandi interpretazioni dal suo cast tra cui Colin Morgan, Phénix Brossard, Joel Fry, Jack Rowan, Jessica Raine e Anna Chancellor.

Prima uscita: lunedì 13 maggio 2017

Scarica

Non nel Regno Unito?

Non aver paura! Molti articoli possono ancora essere ordinati. Amazon nel Regno Unito effettua consegne in molti territori internazionali, mentre i loro negozi in Australia, Stati Uniti e Canada forniscono anche molti articoli equivalenti o importati.

Se ti trovi nel Nord America, cerca Icone della bandiera USA/Canada sugli elenchi di prodotti popolari per collegamenti diretti.

Se ordini da un negozio del Regno Unito, tieni presente che il Regno Unito si trova rispettivamente nella regione 2 e B, per i DVD e Blu-ray: verifica la compatibilità del tuo lettore o cerca prodotti multi-regione se ti trovi in ​​un’altra regione.

Se ti trovi in ​​Australia o Nuova Zelanda (DVD Region 4 ), si noti che quasi tutti i DVD distribuiti nel Regno Unito dalla BBC e 2entertain sono codificati per entrambi Regione 2 e Regione 4. Il Regno Unito e l’Australasia si trovano nella stessa regione Blu-ray (B).

Ulteriori informazioni e consigli sull’importazione

2018

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno-sguardo-alla-settimana-di-mike-birbiglia-in-sostituzione-di-jimmy-kimmel-[thelaughbutton]

Uno sguardo alla settimana di Mike Birbiglia in sostituzione di Jimmy Kimmel [THELAUGHBUTTON]

l'attacco-di-dave-chappelle-peggiora-i-timori-per-la-sicurezza-intorno-allo-standup,-ma-non-incolpare-will-smith-[indipendente]

L'attacco di Dave Chappelle peggiora i timori per la sicurezza intorno allo standup, ma non incolpare Will Smith [INDIPENDENTE]