in , , , , , , , ,

Il genio di Bob Einstein rivive in un nuovo documentario [THELAUGHBUTTON]

il-genio-di-bob-einstein-rivive-in-un-nuovo-documentario-[thelaughbutton]

Nel corso della sua carriera, Bob Einstein è stato una delle armi segrete della commedia. Sì, certo, tutti conoscevano Bob Einstein attraverso Super Dave Osborne, Marty Funkhouser in Curb Your Enthusiasm, nei panni dell’Agente Judy, la sua scena memorabile in Modern Romance , o le sue epiche apparizioni in talk show. Ma non importa quanto pensavi di sapere, stai per sapere molto di più grazie al nuovo documentario della HBO,

The Super Bob Einstein Movie .

“Bob Einstein era un attore/produttore/fumetto con una forte presenza che era il re dell’imperturbabile, aveva un grande cuore come persona e meritava un vero sguardo per vedere il suo posto nella commedia”, ci ha detto il regista del film Danny Gold quando gli è stato chiesto come avrebbe descritto Bob Einstein. Il produttore George Shapiro ha aggiunto: “Bob è stato una gioia completa. Mi ha fatto tanto ridere. Mi sono innamorato di Bob dal momento in cui l’ho incontrato. Ho amato Bob fin dall’inizio.”

Alcune persone potrebbero non saperlo, ma Bob Einstein in realtà proviene da una nota famiglia di comici. Suo padre era Harry Einstein, che ha avuto un successo con il personaggio Parkyakarkus. Harry Einstein è morto tragicamente sul palco a 768 in un arrosto di Lucille Ball e Desi Arnaz al Friar’s Club. Questo ha allontanato Bob dal mondo dello spettacolo per molti anni. E suo fratello minore è qualcun altro di cui potresti aver sentito parlare, Albert Brooks.

Ma prima che ci fosse Super Dave o Marty Funkhouser, Einstein ottenne il suo primo concerto nel mondo dello spettacolo come scrittore su The Smothers Brothers Comedy Hour . Durante lo spettacolo, ha formato una partnership di scrittura con Steve Martin e ha anche creato il suo primo personaggio che il pubblico lo ha conosciuto come l’Agente Judy. Judy era un personaggio di un ufficiale di polizia che interrompeva spesso gli sketch e divenne rapidamente una buona via di fuga quando gli scrittori non riuscivano a pensare a un finale. Fai entrare Judy e, ad esempio, chiedi a Liberace “Sai a che velocità stavi giocando?”.

Shapiro ricorda: “Lavoravo per William Morris che rappresentava la Smothers Brothers Comedy Hour. Quindi ero lì fin dal primo spettacolo. Ero lì in 1967 quando tre giovani scrittori hanno iniziato a lavorare con Tommy e Dick soffoca sul Smothers Brothers Comedy Hour. Erano Bob Einstein e i suoi compagni di scrittura Steve Martin e Rob Reiner. E loro tre hanno appena illuminato la stanza. Rob Reiner era il più giovane. È stato 21. Penso che Steve Martin fosse 22. E il più vecchio era Bob Einstein, che aveva circa 80 al tempo. È stata una tale gioia per me.”

Fu anche il luogo in cui Danny Gold scoprì per la prima volta Einstein. “ torna a guardare gli Smothers Brothers e l’Agente Judy, a ripetizione. (Ride). Ma l’ho guardato e ho scoperto quel personaggio e l’ho adorato. Più tardi, vederlo in Modern Romance. E poi Super Dave Osborne e poi ovviamente Curb Your Enthusiasm. Continuavo a vederlo. E poi ovviamente ho avuto la possibilità di intervistarlo, incontrarlo e diventare suo amico. Quindi tutto questo si è evoluto in ciò che vedi.”

L’idea per il documentario è nata inizialmente tramite un altro produttore, Aimee Hyatt, con cui Shapiro e Gold hanno entrambi lavorato

Se non sei nel necrologio, fai colazione . Shapiro dice: “Aimee è un produttore molto, molto vicino alla famiglia. È stata lei a iniziare». E di conseguenza, Gold aveva effettivamente intervistato Einstein all’inizio 2021 per un progetto diverso.

“Dato che i documentaristi sono una persona da fare, pensiamo costantemente ai film o alle storie che vogliamo realizzare”, ci dice Gold. “E io sono un vero fan della commedia. E stavo sviluppando un’idea in cui intervistavo scrittori famosi, produttori nello spazio televisivo della commedia. E in quel momento ho avuto l’onore di intervistare Bob. Quindi è così che è successo. E poi, col passare del tempo, sono diventato amico di Bob. E poi purtroppo è passato. E lì c’era un’opportunità precisa. E poiché ho avuto quella fantastica intervista con lui, ha funzionato all’interno del motivo o della storia che volevo raccontare nel suo documentario, è così che è successo. “

Per quanto riguarda il film, Gold continua “I non voleva che fosse un memoriale. E non volevo che fosse solo un tributo. Volevo che fosse nello spirito di Bob. Un po’ di margine. Sono andato per la commedia. Volevo concentrarmi davvero sul divertente con elementi documentaristici per raccontare la storia. Quindi la storia è davvero cronologica per quanto riguarda la sua infanzia, il suo inizio e alcuni momenti salienti della sua carriera professionale. Quindi è così che si è evoluto. E guardando indietro al filmato, c’erano piccole pepite che sarebbero andate in certe aree. Prenderesti quell’intervista, la analizzeresti e vedresti cosa funziona all’interno della trama. E molto più di quanto pensassi abbia funzionato nella trama. E ha anche raccontato alcune barzellette e le barzellette sono diventate una parte importante del progetto. E ha funzionato.”

Il la gente che ha avuto modo di entrare e parlare di Bob Einstein si legge come un who’s who della commedia. Steve Martin, David Letterman, Jimmy Kimmel, Larry David, Jerry Seinfeld, Sarah Silverman, Rob Reiner, Jeff Garlin, Susie Essman, JB Smoove, Patton Oswalt e suo fratello Albert Brooks condividono tutti i loro ricordi preferiti di Bob.

“E’ tutta una celebrazione totale di Bob Einstein”, dice Shapiro. “Le guest star sono fantastiche. Albert Brooks è brillante in questo documentario. Meraviglioso, rivelatore. È assolutamente geniale. Questo è davvero qualcosa che vale la pena vedere”. Gold aggiunge: “Queste persone nel film lo adoravano. Erano colleghi, amici. Lo amavano e basta. Avevano cosa dire.“

Il film adotta una tattica interessante in cui Gold posiziona una TV di fronte ai soggetti dell’intervista e fa loro ricordare una scena su cui hanno lavorato con Bob o anche commentare qualcosa che non avevano mai visto prima. Questo è stato fatto per permettere al pubblico di essere coinvolto nel processo. Ma ha anche aumentato l’atmosfera che stava cercando. “Volevo che rivisitassero ciò che ha reso grande Bob. La sua commedia. Quale modo migliore che mostrare loro la clip e godersela?”.

Non sarebbe un tributo a Bob Einstein senza vedere alcune delle sue famigerate battute. Einstein aveva un dono nella sua consegna delle battute, dove poteva fare anche la battuta più sdolcinata e orribile che tu abbia mai sentito funzionare. Nessuno potrebbe suscitare più risate con una vecchia barzelletta come Bob Einstein.

George ricorda: “Non ho mai visto Jerry Seinfeld ridere più forte che in un segmento con Marty Funkhouser in Frena il tuo entusiasmo. Hanno catturato Jerry che rideva istericamente di Bob Einstein. Non l’ho mai visto ridere più forte che ascoltare quella battuta”. Aggiunge Gold: “Questo è il genio di Bob. Potresti sentire una storia numerose volte, ed è divertente come lo è sempre stata. Aveva un vero talento per questo.”

Shapiro continua, “Mi ha fatto ridere tutto il tempo. Ha fatto due episodi di Comedians In Cars Getting Coffee. Ed è stato il primo comico a ripetere una performance. Quindi andavo a tutte le sessioni di registrazione. E mi nasconderei nel patio. Indossavo le mie piccole cuffie e appoggiavo la testa contro il muro in modo che nessuno potesse vedermi. E poi quando Bob stava camminando verso questo ristorante dove lui e Jerry si stavano incontrando, mi ha visto! Ha detto “George Shapiro!” Mi sto nascondendo dalla telecamera. Mi gira e mi sostiene. Sono come un burattino tra le sue braccia. Io sono 5’5 e lui 6’5. È strano.”

Una delle cose più inaspettate che i fan impareranno è quanto fosse lontana la Sua portata. Negli 80, ha creato il personaggio di Super Dave Osborne , forse quello per cui potrebbe essere meglio conosciuto. Super Dave era una parodia di Evil Knivel e, nonostante si facesse male più e più volte, tornava sempre in piedi. Il posto di Osborne nella cultura pop era tale che negli 80 c’era era un’affascinante tendenza nell’hip hop e nel rap in cui è diventato un luogo comune eliminare i riferimenti a Super Dave.

“La sua portata era ampia. Ci è stato segnalato su un unico livello. E poi fare un tuffo più profondo, trovando le diverse canzoni a cui faceva riferimento Super Dave. Che fosse una canzone di Tupac o una Tribe Called Quest o altre. Anche la moglie di Bob, Berta, ci ha ricordato la connessione.”

Il documentario è un’esplorazione perfetta di un personaggio non celebrato che ha avuto la sua mano in molti momenti della commedia classica nel corso degli anni. “Penso che questo sia ciò che il pubblico sarà in serbo per il pubblico”, afferma Gold. “Una vera commedia all’interno di un genio comico, e possiamo vedere il suo posto nel pantheon della commedia.”

The Super Bob Einstein Movie è ora su HBO Max e HBO on demand.

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

comedy-central-pubblica-i-100-migliori-momenti-arrosto-sul-suo-canale-youtube-[thelaughbutton]

Comedy Central pubblica i 100 migliori momenti arrosto sul suo canale YouTube [THELAUGHBUTTON]

i-premi-2021-“catty-tutti-spettegolano-su-di-te-alle-tue-spalle”-[interrobang]

I premi 2021 “Catty Tutti spettegolano su di te alle tue spalle” [INTERROBANG]