in , , ,

Netflix “risolse la causa con Mo'Nique” dopo le accuse di pregiudizi contro le donne nere [INDIPENDENTE]

netflix-“risolse-la-causa-con-mo'nique”-dopo-le-accuse-di-pregiudizi-contro-le-donne-nere-[indipendente]

Secondo quanto riferito, Mo’Nique e Netflix hanno risolto la sua causa che accusava il servizio di streaming di discriminazione razziale e sessuale per averle presumibilmente fatto un’offerta scadente per una proposta comica speciale.

La questione è stata “amichevolmente risolto”, ha detto Michael Parks, un avvocato che rappresenta Mo’Nique nella causa The Hollywood Reporter.

I termini dell’accordo tra il gigante dello streaming e l’attore comico e premio Oscar non sono stati rivelati mercoledì, quando hanno presentato congiuntamente una domanda presso un tribunale federale di Los Angeles per l’archiviazione del caso.

Netflix non ha risposto a una richiesta per un commento, e lo studio legale che rappresenta la società nella causa ha rifiutato di commentare.

La causa di Mo’Nique ha affermato che i funzionari di Netflix hanno elogiato calorosamente il suo lavoro prima di offrirle $500, all’inizio 2018 per una commedia speciale e si rifiutò di negoziare ulteriormente. La sua causa diceva che rifletteva una tendenza dell’azienda a sottopagare le donne nere.

Al contrario, la causa affermava, Netflix era disposta a negoziare con altri fumetti e avrebbe fatto accordi per un valore di decine di milioni di dollari per speciali comici da Chris Rock, Ellen DeGeneres, Dave Chappelle e Ricky Gervais.

Netflix ha negato le principali accuse della causa, depositata a novembre 2019, in una dichiarazione resa all’epoca.

Mo’Nique in 2011

” data-gallery-length=”2″ height=”1497″ i-amphtml- layout=”responsive” layout=”responsive” on=”tap:inline-image-gallery,inline-image-carousel.goToSlide(index=1)” role=”button” src=”https://static.independent. co.uk/2011/06/16/10/newFile.jpg?quality=75&larghezza=726&altezza=500&auto=webp” tabindex=”0″ width=”1996″>

Mo’Nique a 2011

(Getty Images)

“Ci preoccupiamo profondamente dell’inclusione, dell’equità, e diversità e prendi molto sul serio qualsiasi accusa di discriminazione”, ha affermato Netflix. “Riteniamo che la nostra offerta di apertura a Mo’Nique sia stata giusta, motivo per cui combatteremo questa causa.”

La causa ha affermato che Netflix ha violato le leggi californiane sul lavoro equo e sui diritti civili ed è rappresentativo della principale disuguaglianza salariale in tutti i lavori per le donne nere.

“Avevo una scelta da fare”, ha detto Mo’Nique in un post sul suo account Instagram dopo il deposito.

“Potrei accettare quella che sentivo essere una discriminazione retributiva o potrei difendere coloro che sono venuti prima di me e coloro che verranno dopo di me. Ho scelto di alzarmi in piedi.”

Mo’Nique, il cui nome di nascita è Monique Angela Hicks, è diventata famosa per la prima volta come una delle regine della commedia e ha recitato nella serie UPN I Parker. Ha vinto un Oscar come migliore attrice non protagonista per il film 2018 Precious.

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

david-mitchell-riporta-outsiders-a-dave-[commedia-britannica]

David Mitchell riporta Outsiders a Dave [COMMEDIA BRITANNICA]

guarda-il-trailer-dello-speciale-di-cristela-alonzo,-“middle-classy”-[thelaughbutton]

Guarda il trailer dello speciale di Cristela Alonzo, “Middle Classy” [THELAUGHBUTTON]