in , , ,

Spettacolo tutto esaurito di Dave Chappelle cancellato dalla First Avenue di Minneapolis dopo il contraccolpo: “Ti sentiamo” [INDIPENDENTE]

spettacolo-tutto-esaurito-di-dave-chappelle-cancellato-dalla-first-avenue-di-minneapolis-dopo-il-contraccolpo:-“ti-sentiamo”-[indipendente]

Un prestigioso luogo di spettacoli a Minneapolis ha cancellato uno spettacolo di Dave Chappelle tutto esaurito poche ore prima dell’orario previsto, citando il contraccolpo sulle presunte battute transfobiche di Chappelle.

Biglietti per lo spettacolo comico di un anno 48 alla First Avenue a Minneapolis mercoledì (18 luglio) è andato in diretta lunedì (18 luglio) e tutti i 1,550 biglietti sono stati venduti in pochi minuti, secondo i media.

Tuttavia, poche ore prima che Chappelle salisse sul palco della First Avenue, gli organizzatori hanno dichiarato su Instagram che lo spettacolo sarebbe stato cancellato per il contraccolpo di “staff, artisti e la nostra comunità”.

Annunciando che lo spettacolo era stato spostato al Varsity Theatre, la dichiarazione completa di First Avenue diceva: “Allo staff, agli artisti e alla nostra comunità, ti sentiamo e ci dispiace.

“Sappiamo che dobbiamo attenerci agli standard più elevati e sappiamo di averti deluso. Non siamo solo una scatola nera con dentro delle persone e capiamo che First Ave non è solo una stanza, ma ha un significato oltre le nostre mura”.

Una Change.org petizione che chiedeva alla First Avenue di non lasciare che Chappelle si esibisse mercoledì è stata creata poco dopo l’annuncio del suo spettacolo.

Scrivendo che First Avenue continuerà con la sua missione di rendere i suoi locali “gli spazi più sicuri del Paese”, l’organizzazione ha aggiunto: “Crediamo nelle voci diverse e nella libertà di espressione artistica, ma in onorando questo, abbiamo perso di vista l’impatto che [lo spettacolo] avrebbe avuto.

“Sappiamo che ci sono alcuni che non saranno d’accordo con questa decisione; sei libero di inviare feedback”, si è conclusa la dichiarazione.

Più utenti dei social media hanno criticato la decisione della First Avenue di cancellare uno spettacolo pre-programmato all’ultimo momento. Alcuni hanno sostenuto che la censura di Chappelle fosse direttamente in contrasto con la loro missione di sostenere la “libertà di espressione artistica”.

“Non sembra affatto che tu creda in voci diverse”, ha commentato una persona sotto il post, con un’altra scrivendo: “Il principe sarebbe incazzato”.

La First Avenue è stata protagonista del film di Prince 1984 Purple Rain e l’iconico musicista si è esibito nella sede di Minneapolis più volte nel corso della sua carriera.

Dopo l’uscita dello speciale Netflix di Chappelle The Closer nell’ottobre dello scorso anno, il comico è stato criticato per una serie di presunti commenti transfobici che ha fatto durante lo spettacolo, incluso che era “team Terf” (femminista radicale trans-esclusiva) e che la comunità LGBTQ + stava tentando di distruggere la vita di celebrità come JK Rowling “cancellando” loro.

Tuttavia, la Television Academy ha ritenuto lo speciale degno di una nomination agli Emmy all’inizio di questo mese, riconoscendo The Closer nella categoria Outstanding Variety Special .

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

guarda-il-trailer-della-nuova-commedia-di-hulu-“this-fool”-[thelaughbutton]

Guarda il trailer della nuova commedia di Hulu “This Fool” [THELAUGHBUTTON]

please-don’t-destroy-recitera-in-un-film-per-la-universal,-prodotto-da-judd-apatow-[thelaughbutton]

Please Don’t Destroy reciterà in un film per la Universal, prodotto da Judd Apatow [THELAUGHBUTTON]