in , , , , , , ,

Rivisitazione di “Stir Crazy”, probabilmente il miglior film di Gene Wilder e Richard Pryor [THELAUGHBUTTON]

rivisitazione-di-“stir-crazy”,-probabilmente-il-miglior-film-di-gene-wilder-e-richard-pryor-[thelaughbutton]

Mentre piangiamo la perdita del pioniere di Hollywood Sidney Poitier, abbiamo pensato che fosse giusto dare uno sguardo a un film spesso trascurato a cui era legato come regista:

Stir Crazy.

L’abbinamento comico di Gene Wilder e Richard Pryor sembra strano sulla carta. Non pensi necessariamente ai due nello stesso respiro quando si tratta dei loro stili comici. Erano entrambi perfetti da soli, ma l’abbinamento di loro sembrava inverosimile. Tuttavia, come avrebbero dimostrato nel tempo, si sono gelificati come burro di arachidi e gelatina e sono diventati la prima squadra di commedie interrazziali di successo di Hollywood.

I due si sono uniti per primi in 1976’s Striscia d’argento

. Il film è stato un discreto successo e ha visto Wilder ottenere la fatturazione da star con Pryor che ha effettivamente ottenuto la terza fatturazione dietro Jill Clayburgh. E non è stata una risposta immediata in cui qualcuno ha deciso di dover unire due delle stelle del film per le commedie future. Ma i semi furono piantati e, alla fine, qualcosa ne sarebbe effettivamente venuto fuori.

Di 1980, la leggenda della recitazione Sidney Poitier stava uscendo da una serie di film come un regista, come

Buck and the Preacher, A Warm December, Uptown Saturday Night, Let’s Do It Again e Un pezzo dell’azione

. A questo punto, Poitier ha firmato per il diretto Stir Crazy . Una commedia carceraria sciocca e esagerata potrebbe non essere la prima cosa a cui pensi quando pensi al dignitoso vincitore dell’Oscar che ha letteralmente abbattuto le barriere. Tuttavia, è stato all’altezza dell’occasione e ha dimostrato che non è necessario essere incasellati come una cosa. Era un tipo diverso di muscolo creativo e, non sorprende, uno in cui eccelleva. E per questa occasione ha fatto squadra ancora una volta con Wilder e Pryor.

Il film – scritto da Bruce Jay Friedman – ruota attorno a due uomini che vengono scambiati per rapinatori di banche e gettati ingiustamente in prigione mentre viaggiano da New York a Hollywood. E mentre è in prigione, il personaggio di Wilder viene scelto dal direttore per competere nella competizione annuale di rodeo della prigione, grazie alla sua capacità di cavalcare un toro meccanico senza essere respinto. La trama del film è decisamente non convenzionale per una commedia carceraria, ma avere due protagonisti come Wilder e Pryor alla fine la fa funzionare.

Mi piace Silver Streak,

Stir Crazy è anche più o meno confinato in una singola posizione. A differenza di Silver Streak

, tuttavia, sembra esserci più spazio nella sceneggiatura per Wilder e Pryor per giocare l’uno contro l’altro con i loro stili comici distintivi. Qualcosa che li distingue dagli altri duetti è che potrebbero, a turno, interpretare l’uomo etero o quello più ampio, a seconda di ciò che quella particolare scena richiedeva. Ogni uomo aveva una miccia comica che poteva accendersi in un attimo. Ciò consente ancora più spazio per una commedia più ricca, poiché né Gene Wilder né Richard Pryor dovevano rimanere contenuti in una determinata scatola. Entrambi avevano la libertà di essere liberi quanto necessario sullo schermo.

I due attori si sarebbero uniti di nuovo altre due volte. Prima in See No Evil, Hear No Evil e poi di nuovo nei mal ricevuti

Another You. Tuttavia, delle loro quattro uscite insieme, è Stir Crazy che ha superato gli altri come 80 è il classico ed è tra i migliori film di entrambi i loro curriculum.

1980

blank

Scritto da Stand Up Comedy Italia

Stand Up Comedy Italia, con i suoi 50.000 fan su Facebook (e migliaia di lettori giornalieri sul sito), è la più grande community italiana dedicata all'umorismo Stand Up. Da quando è stata fondata nel 2014 dal comico Nicola Selenu, Stand Up Comedy Italia ha organizzato oltre 300 spettacoli umoristici in tutta Italia, ospitando i più interessanti comici italiani in circolazione ed è per questo diventata il punto di riferimento per gli spettacoli umoristici di qualità sul territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

james-corden-annulla-gli-spettacoli-dopo-essere-risultato-positivo-al-covid-19-[thelaughbutton]

James Corden annulla gli spettacoli dopo essere risultato positivo al COVID-19 [THELAUGHBUTTON]

recensione-one-woman-show:-liz-kingsman-infilza-la-“donna-disordinata”-con-una-sfida-deliziosamente-disorientante-[indipendente]

Recensione One-Woman Show: Liz Kingsman infilza la “donna disordinata” con una sfida deliziosamente disorientante [INDIPENDENTE]